Tempo di lettura: 2 minuti

Leno (Brescia) – Sabato 22 e domenica 23 settembre tornano, nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, le Giornate Europee del Patrimonio, con tema “L’Arte di condividere”.

Visite guidate, iniziative speciali e aperture di luoghi di interesse culturale saranno organizzate cui si potrà accederà con orari e costi ordinari nel corso delle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre. Inoltre, aperture straordinarie serali al costo simbolico di 1 euro sono previste per la sera di sabato 22 settembre.

Fondazione Dominato Leonense aderisce a questa iniziativa in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “V.Capirola” di Leno proponendo due visite guidate, condotte dagli studenti del corso turistico dell’istituto lenese, al sito archeologico di Villa Badia e alla chiesa medievale dei Santi Nazaro e Celso.

Le visite guidate si terranno, per entrambe i siti, sabato 22 settembre dalle 16.00 alle 18.00 e domenica 23 settembre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00. Apertura straordinaria sabato 22 settembre, al costo di 1 euro, dalle 20.00 alle 23.00.

Le visite guidate in Villa Badia di Leno (Via Marconi 28), dal titolo “Alla scoperta della storia dell’antico monastero Ad Leones di Leno” di sabato 22 e domenica 23 settembre, accompagneranno i partecipanti in un magico viaggio nella storia dell’abbazia, tra gli scavi archeologici del monastero benedettino lenese che ebbe grande potere in tutto il nord Italia. Nel corso delle visite guidate sarà possibile conoscere le ultime ipotesi provenienti dalla campagna scavi, dove erano collocate le strutture connesse all’antico cenobio, e ammirare le riproduzioni di alcuni documenti che hanno segnato la storia di questo glorioso sito.

Per gustare meglio il fascino di Villa Badia, sabato 22 settembre dalle 21.00 alle 23.00 la Compagnia Teatrale CaraMella di Leno proporrà, nel corso della visita guidata, un assaggio dello spettacolo itinerante “La notte dei libri viventi”.

Per quanto riguarda la Chiesa dei Santi Nazaro e Celso, piccola chiesa campestre situata nella campagna lenese, lungo la strada che conduce a Calvisano, le visite guidate “La Chiesa medievale dei Santi Nazaro e Celso di Leno, un gioiello nella bassa pianura bresciana” condurranno i partecipanti alla scoperta della vicenda millenaria della chiesetta.

Storia di quasi due millenni, che gli studi condotto da Fondazione Dominato Leonense hanno potuto accertare esaminando le caratteristiche artistiche e architettoniche della piccola pieve.

La chiesa, dedicata ai Santi Nazzaro e Celso, fra i primi martiri cristiani uccisi a Milano dall’imperatore Nerone, fino al 2007 giaceva in completo stato di abbandono. Nel 2007 è stata donata dalla famiglia Gatti alla Fondazione Dominato Leonense che, grazie alla collaborazione di Cassa Padana Bcc -dopo il complesso percorso per recuperarne la proprietà- ne ha iniziato il restauro e la valorizzazione, studiandone le origini e la storia.

Le visite guidate ai due siti sono aperte a tutti. Per la visita guidata di sabato 22 settembre in occasione dell’apertura straordinaria serale è obbligatoria la prenotazione al 331-6415475.

CONDIVIDI
Marco Sacchi
Bresciano di origine e residenza, frequenta l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Piacenza dove si specializza in Economia aziendale. Dal 2011 in forza presso la Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove promuove la storia del Monastero benedettino “Ad Leones” e attività di promozione del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *