Leno (Brescia) – 1000 idee per il Volontariato è un appuntamento rituale della vita di Centro Servizi Volontariato di Brescia, attraverso il quale negli anni si è cercato di promuovere il protagonismo nel sociale portando all’attenzione delle istituzioni esperienze ed iniziative significative nei diversi ambiti di impegno volontario.

Quest’anno il tradizionale incontro cittadino, alla luce della Riforma del Terzo Settore, vuole puntare sul forte coinvolgimento delle comunità locali, sia per stimolare una maggiore partecipazione sia per avere una restituzione più aderente agli effettivi bisogni dei diversi territori che compongono la nostra provincia.

Per questo sono in programma alcuni appuntamenti a livello territoriale denominati “Verso le 1000 idee per il volontariato“. Al Distretto della Bassa Bresciana, CSV e Forum del Terzo Settore, hanno affidato la tematica “Giovani e Volontariato: il ricambio generazionale“, argomento particolarmente attuale e trasversale, definito come una delle sfide principali che le realtà sociali italiane si troveranno ad affrontare nei prossimi anni.

Il fatto certo è che il bisogno di risorse umane fresche all’interno del mondo sociale è forte, forse più di quello di nuove risorse finanziarie. Tutte le realtà no profit a livello territoriale si trovano a dover fronteggiare molti interlocutori, senza contare gli adeguamenti che sono imposti dalla nuova riforma del terzo settore. In futuro ci sarà sempre più bisogno di un ambiente associativo che sappia coniugare la spinta innovativa del digitale con i valori fondanti della propria associazione, aprendosi anche a collaborazioni sinergiche e multidisciplinari.

In questa chiave di lettura, il ricambio generazionale, riattivando uno scambio virtuoso che mette in dialogo generazioni diverse, è un contatto fra età della vita che arricchisce entrambe: chi dà, al contempo riceve, ma per i giovani questo attiene anche la costruzione di sé, la formazione della loro identità. Per questo i giovani se ben stimolati amano dedicarsi alla cura dell’altro, perché è tramite l’altro che definiscono il sé.

Se davvero vogliamo maggiori prospettive per il futuro del no profit, dobbiamo accettare la sfida del lavorare assieme, salvare le buone abitudini ma introdurre anche delle innovazioni al nostro operare. Prendendo spunto da quanto altre realtà hanno già attivato e cercando di personalizzarlo all’interno della nostra aggregazione, la coesione resta indubbiamente l’elemento chiave per il successo.


Il secondo incontro “Verso 1000 idee per il volontariato” è in programma giovedì 4 ottobre dalle ore 20.00 alle ore 22.30 a Villa Badia in via Marconi, 28 a Leno (Brescia) e avrà come tema “I giovani e il volontariato: il ricambio generazionale”. L’appuntamento è promosso dal CSV di Brescia in collaborazione con il Forum del Terzo Settore Bassa Bresciana e Cassa Padana Bcc.

Il programma della serata.

  • Ore 20.00 – Registrazione.
  • Ore 20.15 – Apertura lavori e Coordinamento a cura di Tanya Dabellani e Paolo Borghetti – Portavoce Forum Terzo Settore Bassa Bresciana Centrale.
  • Ore 20.30 – Voci del Territorio Il Terzo Settore si racconta. Esperienze sociali in tema di ricambio generazionale.
  • Ore 21.30 – Intervento “Generazioni e Volontariato” – Emanuele Serrelli, Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia.
  • Ore 22.00 – Chiusura lavori a cura di Urbano Gerola, Consigliere CSV Brescia.

Al termine dell’incontro è previsto un momento conviviale

Visualizza il calendario degli incontri “Verso 1000 idee per il Volontariato”.