“Giulia e la bici magica” è una favola rivolta ai ciclisti di domani, protagonisti di una mobilità sempre più sostenibile, edita da Errata Corrige, in collaborazione con Bosch eBike Systems e Strider Italia. Il formato in schede crea uno spazio di dialogo privilegiato, pensato per essere “vissuto” attivamente con i bambini: mentre il piccolo ascolta la storia impressa sul retro della scheda, si immedesima nel racconto osservando il disegno sull’altro lato.

Il libro, scritto e illustrato da Lea Glarey e Marta Lanfranco, si ispira alla storia della piccola Giulia, una bambina che insegue il sogno di andare in bicicletta, ma che è ancora troppo piccola per farlo. Dall’oblò della sua camera vede tutti gli abitanti di Saliscendi pedalare sulle loro bici speciali: dalla modernissima ed ecologica eBike alla draisina, passando per tutte le biciclette che hanno fatto la Storia.

Abbiamo pensato a una favola da vivere insieme, occhi negli occhi, seduti in un luogo tutto nostro del cuore, lontano da rumori e telefonini, per immergersi in un mondo di meraviglia – ha spiegato l’autrice Lea Glarey – Leggiamo mentre i nostri bambini guardano le immagini che animano il racconto, per vivere un momento di condivisione e di bellezza, e per imparare una storia: la meravigliosa storia della bicicletta”.

La pubblicazione del volume rientra in una serie di iniziative di sensibilizzazione sull’uso della bicicletta come mezzo salutare, funzionale e divertente, attivate all’interno delle scuole dell’infanzia da Strider, azienda leader nel segmento delle balance bike (biciclette a bilanciamento) che aiutano i bambini dall’età di 18 mesi a sviluppare bilanciamento, coordinamento e fiducia nelle due ruote.

Attraverso questo progetto vogliamo trasmettere ai più piccoli la passione per la bicicletta, uno strumento che li aiuta a crescere in modo sano, divertendosi. La balance bike non solo stimola i bambini a sviluppare le proprie capacità motorie, ma è anche un gioco “magico” per realizzare i propri sogni” – il commento di Riccardo Roveda di Strider Italia.

La decisione di supportare questa iniziativa nasce dal senso di responsabilità che riteniamo imprescindibile per una realtà come la nostra – conferma Federica Cudini Marketing Manager Italia di Bosch eBike Systems, punto di riferimento nel settore dell’eBiking – Crediamo sia importante sostenere chi informa e forma i ciclisti di oggi e di domani, grandi o piccini che siano, spiegando quanto sia positivo l’impatto della bicicletta su noi stessi e sull’ambiente in cui viviamo”.

È possibile acquistare il volume sul sito ufficiale Strider Italia, nelle librerie e nei negozi aderenti all’iniziativa. Parte del ricavato verrà devoluto a Gold for Kids, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi che dal 2014 sostiene l’oncologia pediatrica e degli adolescenti, con lo scopo di dare un aiuto immediato ai bambini e ragazzi malati e alle loro famiglie, curandoli al meglio e offrendo loro una vita in salute. Un grande obiettivo che necessita del contributo di tutti.