Tempo di lettura: 2 minuti

Milano. A Golosaria dal 5 al 7 novembre nella grandiosa cornice del Mi.Co – Milano Congressi in vetrina il meglio dell’enogastronomia made in Italy. 300 i produttori da conoscere, raccolti in isole merceologiche che riguarderanno il cibo, il vino e le birre, ma anche le espressioni più interessanti della cucina di strada.

Molti di loro provengono da Cremona, Brescia, Mantova, Verona, sono aziende che hanno puntato sulla qualità dei prodotti, rispettando la genialità tipica del made in Italy.golosaria-2

Golosaria a Milano arriva alla undicesima edizione, è la rassegna di cultura e gusto ideata dal giornalista Paolo Massobrio, autore de il Golosario ma anche del Gatti Massobrio, taccuino dei ristoranti d’Italia.

Tema portante di quest’anno sarà “dal cibo, le civiltà” e, per questo nelle vie della rassegna si potranno incontrare la civiltà del latte e dei formaggi, quella della norcineria, dell’acqua, dei cereali e dell’arte di conservare i cibi, celebrate non soltanto attraverso la mostra mercato, ma grazie a un programma di eventi che quest’anno più che mai sarà ricco di provocazioni. La purezza del gusto, l’innovazione naturale, saranno i percorsi tematici portanti nella tre giorni, tra le aree dedicate, master, lab e showcooking.golosaria-3

Sul grande palco di Golosaria saliranno anche le botteghe italiane: sarà una celebrazione del modo di proporre e portare nel mondo la qualità italiana. La stessa che ha come bandiera la ristorazione vista con gli occhi della sala, un’altra eccellenza che rischia di scomparire e che troverà uno spazio unico di discussione. Il vino torna con la selezione dei Top Hundred, i banchi degli espositori e un calendario di wine tasting.

 Come ogni anno, Paolo Massobrio e Marco Gatti metteranno su un piedistallo i 100 migliori vini d’Italia assegnando ad altrettante cantine il riconoscimento Top Hundred.golosaria-1

A partire da quest’anno, un riconoscimento sarà assegnato anche ai Fuori di Top, ovvero cantine, per lo più piccole o piccolissime e spesso nuove, scoperte a chiusura della selezione effettuata con degustazioni di esperti e promosse per la loro eccezionalità direttamente sul campo, quindi senza passare dalle degustazioni plenarie. Tra I Top Hundred storici, sono in tutto 21 le “Cantine del Cuore” che, anno dopo anno, continuano ad accogliere la nostra approvazione rappresentando una pietra miliare nella produzione enoica italiana.

Più di 180 saranno invece le botteghe del gusto selezionate da il Golosario 2017 premiate domenica 6 novembre, con un riconoscimento solenne, mentre 220 ristoranti e trattorie saranno convocati sul palco di Golosaria per la premiazione di lunedì 7 novembre avendo riportato voti eccellenti nell’edizione 2017 del Gatti Massobrio, taccuino dei ristoranti d’Italia.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *