Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Goofy, anni 27, femmina, scrive con la mano destra
Non esiste riscontro grafico in quanto l’utente non ha autorizzato la pubblicazione di parte dello scritto sottoposto ad esame.

 

In questa grafia compare un contrasto notevole tra la capacità del soggetto di entusiasmarsi, di “giocare”, di affrontare la vita con forza, impulsività e grande cautela imposta…un freno, quindi, molto forte alla naturale gioia di vivere che questa personalità ha connaturata in sé.

Poiché il freno è dato da più Segni grafici, si riportano i relativi significati:

  • alternanza nel senso di sicurezza dell’Io, rispetto all’habitat
  • tendenza ad applicarsi con entusiasmo iniziale che può smorzarsi rapidamente, poi riprendere e nuovamente cadere, a seconda delle persone conviventi e delle sollecitazioni dell’ambiente
  • bisogno di rassicurazioni, ripetute ed anche plateali, da parte del prossimo, specie se superiore
  • tendenza a sospettare delle buone intenzioni altrui
  • timori di tipo “materialistico”, per la propria e l’altrui salute e/o stabilità economica

A parte l’ultima caratteristica, che proviene da un’effettiva situazione e che è Segno recessivo (cioè, finito il momento negativo, questo Segno scompare dalla grafia), tutte le altre sono, nella maggior parte delle persone, dovute ad una tipologia di educazione infantile non completamente serena e soddisfacente.

Superare questo “freno” alla completa gioia del vivere è abbastanza facile: basta riflettere sulle esperienze negative che si sono vissute (o che si è creduto di subire: i bambini hanno una loro visione soggettiva della realtà, non sempre suffragata da elementi veri) e riesaminarli criticamente, alla luce dell’età raggiunta. In questo modo, la bellezza delle doti si rivelerà completamente e le insicurezze si attenueranno, fino a scomparire.

Inoltre, dato che Goofy possiede buone capacità artistiche e fantasia estrosa, veloce e scattante, unite a sostanziale capacità di ben comprendere la musicalità, se ancora non ha messo in atto queste potenzialità, lo faccia, magari seguendo dei corsi, o applicandosi nei momenti liberi: potrebbe veramente allentare la propria ansia, seguendo le proprie naturali propensioni, con il raggiungimento di obbiettivi positivi, piacevoli e divertenti.

Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.