Si è tenuta dal 1 al 8 settembre la nona edizione consecutiva dell’Happy Camp organizzata da Sansebasket a Stava (TN) in Val di Fiemme. Anche quest’anno è stata una vacanza di sport, ma anche e soprattutto di divertimento e amicizia per una settantina di ragazzi dagli 8 ai 18 anni.

La settimana è stata organizzata come sempre dal responsabile del settore giovanile Pierangelo Rozzi e dal responsabile tecnico Paolo Coccoli, coadiuvati da allenatori e dirigenti Sansebasket e dal preziosissimo contributo dei Sanse Next, un gruppo di atleti cresciuti nel settore giovanile biancoverde che hanno deciso di continuare mettendosi al servizio dei più piccoli e della società nell’organizzazione delle diverse attività.

Tanto basket, tanto allenamento, tanti tornei, ma anche montagna con la splendida escursione in Val di Fassa ai piedi del Sasso Piatto e la scuola di arrampicata nella palestra attrezzata di Stava, e in più anche piscina e relax. Un mix di sport, attività, divertimento e serenità, che ha permesso ai ragazzi e a tutti gli accompagnatori di vivere un’esperienza fantastica e ricca di emozioni che sicuramente darà grande slancio alla nuova stagione ormai alle porte e che ancora una volta ha contribuito a consolidare l’amicizia tra tutte le persone coinvolte e a dimostrare quanto lo Sport, in quanto filo conduttore, sia in grado di legare ed unire.

Sport che è anche attenzione agli aspetti sociali, educativi e di coinvolgimento e che, grazie alla partecipazione del piccolo Mattia che si è divertito sui campi in compagnia degli altri ragazzi, ha permesso all’Happy Camp 2019 di rappresentare anche quest’anno un’opportunità di inclusione sociale e sportiva per tutti i giovani, motivo per il quale anche questa iniziativa della Sansebasket viene riconosciuta all’interno del progetto territoriale “Cantieri Sportivi”.