Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – Molti conoscono le composizioni di Felix Mendelssohn o di Robert Schumann, ma in quanti possono dire di avere ascoltato quelle di Fanny Mendelssohn o di Clara Wieck-Schumann? Le mette a confronto il pianista Orazio Sciortino, in un concerto che si terrà giovedì 17 gennaio alle 20.30 nella Sala dei Concerti della Casa della Musica, dal titolo “Corrispondenze: grandi donne per grandi uomini”, secondo appuntamento de “I Concerti del Boito 2019 – Musiciste e Muse”, stagione concertistica organizzata dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma.

Fanny Mendelssohn ebbe gli stessi insegnanti del fratello Felix e, come lui, mostrò precocemente una grande abilità nel comporre musica. I frequenti ospiti del salotto di casa Mendelssohn, rimanevano conquistati dal talento di entrambi i fratelli. Tuttavia, Fanny fu limitata dai pregiudizi e dalle regole del tempo. Il padre le scrisse in una lettera: “La musica forse diventerà la professione di Felix, mentre per te può e deve essere solo un ornamento”. Di Fanny Mendelssohn si potranno ascoltare i 4 Lieder per pianoforte solo op. 8, accostati alla Fantasia op. 28 in fa diesis minore “Scozzese” di Felix Mendelssohn.

Orazio Sciortino

Clara Wieck fu una pianista celebre e in carriera, oltre che compositrice. Sposata a Robert Schumann, in vita la sua fama di interprete superò spesso quella del marito, poco compreso dal pubblico contemporaneo. Di Clara Wieck si ascolteranno i Valses Romantiques op. 4, mentre di Robert Schumann verranno interpretati tre Lieder (trascritti per pianoforte dalla stessa Clara) e Carnaval op. 9.

Orazio Sciortino, pianista e compositore, collabora con importanti istituzioni musicali italiane ed estere quali Teatro alla Scala di Milano, MiTo Settembremusica, Orchestra Verdi di Milano, Orchestra del Teatro La Fenice, Bologna Festival, Maggio Musicale Fiorentino, I Pomeriggi Musicali, Sagra Malatestiana di Rimini, Società del Quartetto di Milano etc. Ha registrato per Rai Tre, Radio Tre, Radio Classica, Radio Svizzera Italiana e per le case discografiche Dynamic, Bottega Discantica, Limen Music e Sony Classical.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *