Pieve di Coriano, Mantova. Domenica 11 ottobre a Pieve di Coriano nella pianura mantovana, appuntamento con la terza edizione della granfondo cicloturistica, una grande pedalata ma anche un  evento promozionale del territorio, che prevede tante occasioni per scoprire l’Oltrepò Mantovano. Per i più agonisti che scelgono il percorso lungo è valida come ultima prova del Criterium individuale Uisp 2015. In cabina di regia l’As Pievese, coadiuvata in questa fatica organizzativa dalle amministrazioni comunali e dalle associazioni di volontariato delle località toccate e coinvolte nell’evento.05_Granfondo_partenza_ciclisti

Tre i percorsi disegnati dall’organizzazione: uno di 121 chilometri, un secondo di 99 chilometri e un terzo di 78 chilometri. Tracciati che possono essere visionati in dettaglio nell’apposita pagina del sito della manifestazione (http://www.aspievese.it/riverbike/i-percorsi/) e che porteranno i partecipanti a pedalare lungo il Po e anche nell’entroterra, toccando località ricche di fascino, storia, arte e natura. Il tracciato lungo toccherà tutti i comuni della Strada del Tartufo Mantovano.

Si tratta di un percorso che si snoda per buona parte sulle sommità arginali dei fiumi Po e Secchia e lungo stradine verdi a bassa densità di traffico e senza alcun dislivello. Considerata la sua lunghezza, pur trattandosi di un percorso facile, è destinato al cicloturista esperto che si muove con bici da corsa o city bike. Meno impegnativi il secondo e il terzo, ma sempre di grande fascino perché si inoltrano nelle terre del Po. La partenza sarà alla francese da Piazza Gramsci dalle ore 8 alle ore 9.2014 - Granfondo del Tartufo Mantovano

Va anche ricordato il percorso gourmet di 27 chilometri, disegnato interamente lungo il fiume Po e aperto a tutti gli accompagnatori, grandi e piccoli. Questo prevede la sosta in due agriturismi, il Loghino Giada e il Libiolette, dove si potranno assaporare gustosi prodotti tipici del territorio. Partenza alle ore 9.30. Alla fine “Party-pasta” per tutti i partecipanti. Inoltre punti di ristoro e assistenza meccanica lungo i percorsi.

La manifestazione, dunque, si presenta come una grande vetrina di promozione del territorio, come dimostrano anche il pacco gara: una bottiglia di ottimo Lambrusco “Gran Rosso del Vicariato” di Quistello, i ristori, il pranzo e le ricche premiazioni per le prime trenta società in base ai chilometri percorsi, che prevedono prodotti locali. La logistica sarà al centro sportivo di Pieve di Coriano, davanti al quale ci sarà un grande e comodo parcheggio, che offrirà circa mille posti auto07_Granfondo_Pasta_Party

Nella stessa ottica, cioè far conoscere al meglio il territorio, gli organizzatori propongono il Gran Tour dell’Oltrepò Mantovano in pullman il 10 ottobre e le escursioni lungo il Po con la motonave Cicogna del 10 e 11 ottobre. Occasioni di svago e di scoperta di queste zone, che prevedono anche visite ad affascinanti località e degustazioni di prodotti tipici.

La quota d’iscrizione per la granfondo è di 10 euro, mentre quella per partecipare al Gran Tour sarà di 50 euro a persona, tutto incluso.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.