Tempo di lettura: 2 minuti

Isola Dovarese (Cremona) – La “GravelOglio Trail” è una pedalata non competitiva che porta i ciclisti e appassionati a percorrere le strade del Distretto OglioChiese. L’edizione 2018 che si svolgerà il 29 e 30 settembre, si conferma un appuntamento da non perdere: una pedalata lungo il fiume Oglio, dal Po al lago d’Iseo, con partenza e arrivo a Isola Dovarese.

La pedalata si svolge in autosufficienza e non è una gara, ognuno è libero di pedalare con il proprio ritmo e non ci sono quindi classifiche o ordini di arrivo. La manifestazione è aperta a tutti i ciclisti muniti di mountain bike, anche l’e-bike va bene.

Il percorso non è segnalato, ma a tutti gli iscritti verrà fornita una traccia da caricare sul GPS per poterla seguire. E’ possibile scaricare un’App gratuita da Google Play o da Apple Store per visualizzare i percorsi in formato gpx.

Circa l’80% del percorso sarà su strade bianche, il resto su ciclabili e strade asfaltate secondarie. Sono previsti quattro tracciati: corto da 45 km, medio da 110 km, lungo da 200 km e trail da 340 km, i primi tre quasi completamente pianeggianti, mentre nel percorso trail sono previsti circa 1200 metri di dislivello.

La partenza di gruppo è fissata per le ore 8.30, sia di sabato 29 che domenica 30 settembre, scegliendo la giornata a piacere, nella suggestiva e scenografica Piazza Matteotti di Isola Dovarese.

Le iscrizioni si possono effettuare sul sito di Merano Bike, oppure anche sul posto prima della partenza, non ci sono limiti di numero.

La manifestazione è organizzata da Merano Bike in collaborazione con Caffè La Crepa, Palazzo Quaranta e Arcari Arredamenti, con il patrocinio della Proloco di Isola Dovarese e Le Premiate Trattorie Italiane.

L’evento offrirà convenzioni particolari con le aziende sponsor:

  • Caffè La Crepa: 10% di sconto in trattoria o in bottega (enoteca annessa al locale);
  • Palazzo Quaranta: 10% di sconto su alloggi e servizi di ristorazione;
  • Arcari Arredamenti: sconto riservato ai partecipanti.

L’obiettivo di questa manifestazione è quello di rendere i percorsi della GravelOglio fruibili tutto l’anno, trasformando così gli argini e i fiumi in un grande parco cicloturistico permanente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *