Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Green, 19 anni, femmina

I cosiddetti “disegni inconsci”, cioè quelli che si producono quasi automaticamente, quando si ascolta una conferenza noiosa, o una lezione da coma; oppure quando si è al telefono, sono estremamente significativi per indicare lo stato d’animo del soggetto, nel momento in cui la penna scorreva sul foglio, con solo una frangia di attenzione a dirigere la mano.

Green mi ha inviato una ricca tipologia: quattro diversi disegni. Ognuno ha un significato palese ed uno nascosto, profondo.

disegni_green_fioreIl sole è il simbolo della figura maschile in generale, paterna in particolare. Green, quando disegna questa immagine, vorrebbe porsi in relazione con un autorevole personaggio maschile, sapendo cogliere la sua sensibilità, il suo lato più gioioso. I raggi, che simboleggiano l’affettività, sono un tutto unico, quasi una corona: la figura genitoriali (ma potrebbe anche essere la figura del partner) risulta chiusa, capace di dare affetto, ma non del tutto capace di comunicarlo come Green vorrebbe.

 

 

disegni_green_stellaQuando Green disegna così, indica di essere sulla difensiva, ma con tanta voglia di qualcuno che “scavi” per capirla. La stella con punto centrale è l’Io, è Green stessa, e le punte sono difesa: ma tra esse lo spazio è notevole. Esiste, quindi, un varco in cui può insinuarsi chi veramente voglia conoscere l’Io profondo di questa ragazza, così dotata di capacità d’amare, così desiderosa che il mondo la capisca e l’apprezzi.

 

disegni_green_cane

 

 

Quando Green è in fase regressiva, desidera essere coccolata, teneramente e con dolcezza, disegna un cartoon. E’ un segnale per il mondo: “Prendetemi in braccio, vogliatemi bene”.

 

 

disegni_green_bacche

 

E’ la quintessenza dell’amore. Simboleggia il natale, Festa in cui tutti sono “obbligati” ad amare il prossimo. Ma è anche una pianta magica, usata per bene augurare al mondo. Ed è stata posta al centro del foglio, là dove l’inconscio pone il sé. Green voleva forse dire che ama tanto il prossimo, da augurare che tutto funzioni a meraviglia, anche a chi – fino ad ora – non si è accorto delle sue vere capacità.

 

In sintesi: 
Oltre alla ottimale grafica, Green rivela di essere in grado di amare, di essere amata. A volte è un po’ arrabbiata, perché non riceve tutte le gratificazioni che sa di meritare, ma la sua bontà di base non la fa essere inquieta a lungo.
Sa perdonare, sa sperare in un domani migliore.
Complimenti!!!

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *