Tempo di lettura: 2 minuti

Leno (Brescia). Qual è il filo magico che unisce il divertimento estivo dei più piccoli al gioco, espressa in differenti forme? L’arte!! E sarà proprio l’arte l’ingrediente principale della nuovissima avventura che sta per prendere vita in Villa Badia a Leno: il grest artistico! Dal 29 agosto al 2 settembre 2016, dalle 14.00 alle 17.30, una settimana di musica, colori, personaggi e danza rivolta ai bambini dai 6 agli 11 anni, che potranno sperimentare, sotto la guida di professionisti, tantissimi laboratori divertenti pensati per avvicinare i più piccoli alle differenti forme di arte.

Il grest artistico sarà condotto da quattro animatori speciali: Eliana Elesbani, insegnante di danza e danzaterapeuta, Alberto Ghisoni, educatore e drammaterapeuta, Stefano Giacomelli, musicista e direttore del Corpo Musicale Lenense “V.Capirola” ed Antonella Agosti, artista e arteterapeuta.

Nel corso della settimana, i bambini potranno divertirsi con le attività giocose proposte nei differenti laboratori: ogni partecipante potrà così sperimentare il magico mondo dell’interpretazione di nuovi personaggi, muoversi insieme agli altri ragazzi sulle note di musiche fantastiche, divertirsi con bellissimi giochi musicali e immergersi nel fascino del colori e della pittura.

Grazie al gioco e all’arte, i partecipanti saranno incoraggiati ad esprimere la loro creatività ed espressività, sperimentando in questo modo la più ampia possibilità di emozioni e sensazioni. Inoltre, i bambini potranno muoversi nel grande spazio del parco di Villa Badia alla scoperta del nuovo e condividendo con altri bambini il divertimento ed il piacere del gioco e della fantasia!

Al termine della settimana i genitori potranno assistere ad un momento finale preparato dai ragazzi apposta per loro! Il costo della settimana di grest artistico è di 55 euro, comprensivo di merenda a metà pomeriggio.

Il grest artistico è organizzato dall’Associazione Espressioni Corporee di Leno in collaborazione con il Corpo Musicale Lenese “V.Capirola” e con l’atelier di arteterapia di Antonella Agosti ed è patrocinato dalla Fondazione Dominato Leonense.

CONDIVIDI
Marco Sacchi
Bresciano di origine e residenza, frequenta l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Piacenza dove si specializza in Economia aziendale. Dal 2011 in forza presso la Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove promuove la storia del Monastero benedettino “Ad Leones” e attività di promozione del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *