Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Gusnet, maschio, 37 anni, mano destra

grafo_gusnet

Ringrazio per l’abbondante messe di grafie inviatemi dal cordialissimo Gusnet, che ha prodotto anche un eccezionalmente importante “disegno inconscio”, uno di quegli “scarabocchi”, più o meno organizzati, che si buttano sul foglio quando si è al telefono, quando si è ad una riunione noiosa…così, tanto per passare il tempo.

Sono comunicazioni cerebrali molto significative.

La grafia ha un alto indice di variabilità, sia nell’inclinazione, sia nell’andamento del rigo, sia nella formulazione delle lettere.
Il significato globale è di :

  • ingegnosità
  • creatività
  • capacità di affrontare situazioni alternative, senza esserne schiacciato o abbrutito
  • ansia data da stress
  • ansia data dal timore di non produrre nel modo richiesto
  • ansia di non essere ben accettato
  • capacità di essere eclettico (un cervellone…ma dispersivo: può iniziare e fare mille cose contemporaneamente, ha la possibilità di portarle avanti fino alla soluzione…ma quando si stanca o si demotiva, è capace di dare un calcione a tutti e a tutto…ed iniziare altre e diversissime cose)
  • capacità di intuizione al massimo grado…ma la usa, o glissa? dai vari saggi grafici, sembrerebbe che l’intuito gli servisse solo per uscire dai problemi, non per “crescere” nell’attività o nella produttività. Una dote usata successivamente al manifestarsi del problema, non per prevedere strategie prima che il problema si proponga.
  • capacità di approfondire ciò che gli interessa. Se un argomento gli piace, lo “intriga” è capacissimo di sviscerarlo fino alla più piccola particella…ma è facile, anche qui, la stanchezza ed il conseguente disamore
  • scontrosità reattiva: di fronte alle offese, la reazione è immediata, lievemente superiore all’offesa…anche verbalmente. Un fiume, inarrestabile, quando pensa di essere stato giudicato ingiustamente
  • grande tenerezza, grandissima capacità di amare e di suscitare affetto
  • grandissima capacità di riuscire “intrigante”, affascinante…ma solo quando e se vuole
  • indulgenza verso se stesso: Gusnet si vuole abbastanza bene, e si meraviglia (e non gradisce) che gli altri non riconoscano le sue doti. A volte “indulge” anche in gratificazioni materialistiche, e i vari settori della gioia della vita non gli sono sconosciuti. In altri termini…può essere tirato con la classica tagliatella cotta.

Il “disegno inconscio” di svolge idisegni_gusnetn più sequenze: un quasi-quadrato con freccetta sinuosa uscente; un labirinto senza uscite; due quadrati collegati da linea sinuosa; schemi vuoti; schemi riempiti.

Anche qui, come per le lettere omografeche non escono uguali dal movimento grafico; per le lettere che hanno leggibilità diversa, i disegni spaziano in variabilità notevolissime.

Ingegnosità, capacità di vedere la realtà in modi diversificati, con accezioni ed angolature non usuali risultano i significati…MA uno sopra gli altri: Gusnet, attraverso il suo disegno, chiedeall’habitat un contenimento, una gratificazione. Chiede che, attorno a lui, le cose diventino più chiare, più semplici, meno conflittuali. Glielo auguro.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *