In attesa dell’inizio in programma nel weekend della Poule retrocessione alla quale è iscritta la Sansebasket Cremona, ha preso il via la poule promozione che vede 3 squadre cremonesi ai nastri di partenza.

Come era prevedibile la Mazzoleni Pizzighettone che in settimana ha salutato Andrea Presentazi accasatosi in Toscana ad Altopascio e senza l’infortunato Casali ma con il rientro del lungo Severgnini, cede a testa alta sul campo dell’imbattuta For Energy Vigevano (Boffini 24), mentre per i rivieraschi buona prova di Pedrini autore di 21 punti.

Alle spalle della compagine lomellina, vittoria abbastanza agevole per la Juvi Ferraroni Cremona (Gorla 19) che presentava la new entry Radunic autore di 17 punti che piega in casa i pavesi dell’Expo Inox Mortara (Sprude 13).

La Mg.K.Vis Piadena (Olivieri 26) davanti al pubblico amico si impone con qualche difficoltà sull’Atlantic Nerviano (Frontini 16), la I Dolci Sapori Gazzada (Bolzonella 19) supera anch’essa tra le mura amiche l’Argomm Iseo (Franzoni 16) che a sua volta precede la Libertas Cernusco sul Naviglio (Mercante 16) che si impone anch’essa in casa contro la Verga Vini Cermenate (Bianchi 10), mentre Milano 3 Basiglio (Iacono 15) si impone nei secondi finali contro una mai doma Bonomi Idrosanitari Lumezzane (Milovanovic 19) e la I.M.O. Robur Saronno (Politi 27 con 12 su 13 al tiro) che passa nel finale a Brugherio contro la Pallacanestro Milano 1958 (Clementoni 24) priva del bomber Bazzoli.

Alle spalle del trio Milano 3 Basiglio, Iseo e I.M.O. Saronno troviamo Mortara che prova a dare del filo da torcedere alla più quotata Juvi Ferraroni Cremona e precede la Evolut Romano Lombardo (ferri 17) che nell’anticipo di venerdì aveva superato il fanalino di coda Cistellum Cislago (Freri 16) ed aggancia così la Mazzoleni Pizzighettone e la Verga Vini Cermenate, mentre appena sotto troviamo il terzetto composto da Milano 1958, Bonomi Lumezzane ed Atlantis Nerviano.