Sono state pubblicate le nuove call del programma Horizon 2020, il principale strumento finanziario con il quale l’Unione europea sostiene e promuove la ricerca e l’innovazione, non solo in campo scientifico ma anche industriale. A disposizione 11 miliardi di euro.

Le priorità della Commissione europea si concentreranno su poche tematiche, quali i cambiamenti climatici, l’energia pulita, la plastica, la cibersicurezza e l’economia
digitale.

Possono partecipare ai bandi di Horizon 2020 tutti i soggetti giuridici, imprese, PMI, università, enti e centri di ricerca, le persone fisiche, i ricercatori, e le organizzazioni internazionali di interesse europeo, stabiliti negli Stati membri dell’UE, nei Paesi Associati e nei Paesi Terzi.

Generalmente è richiesta la creazione di un partenariato fra almeno tre soggetti giuridici
provenienti da altrettanti diversi Paesi.

Il Programma Horizon 2020 ha contribuito a finanziare scoperte scientifiche di alto livello, come gli esopianeti, ad ottenere le prime immagini di un buco nero e allo sviluppo di vaccini avanzati per malattie come l’Ebola.ù

La lista di tutte le call aperte è disponibile al link del Funding & Tenders Portal.