Tempo di lettura: 1 minuto

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Saputo dell’arrivo dei boy scout a Pieve Terzagni, siamo andati a trovarli perché nel nostro archivio non poteva mancare questo momento nella nostra piccola comunità , nel ricordo di quando, come Sindaco, ospitai un gruppo di scout, aderenti ad una associazione laica, presso l’Oratorio della Senigola.

Nel caso odierno specifico si trattava di un gruppo degli scout di Ostiano aderente all’Associazione Guide Scout Cattolici Italiani (AGESCI) che abbiamo trovato sul sagrato della chiesa, impegnati a preparare i canti , ci ha spiegato Andrea, per la cerimonia della Domenica successiva, in chiesa a Ostiano, in occasione dell’inaugurazione dell’anno catechistico.

Lo stesso Andrea, alla nostra richiesta di conoscere le motivazioni della loro presenza a Pieve Terzagni, ci ha dato modo di conoscere anche qualche particolare di questo importante movimento. Con Andrea c’erano anche Maria Clotilde (ex pescarolese) con il marito Giovanni , Silvia, Chiara, Marcella e Cristian, Riccardo e Claudia.

Il loro passaggio a piedi da Ostiano a Pieve Terzagni, percorrendo la comunale sterrata che arriva da Gabbioneta” – precisava Andrea – “è la concretizzazione, un momento di maturazione, di un passaggio previsto dai nostri ordinamenti, dalla branca degli esploratori a quella del clan, accogliendo tra noi Riccardo e Claudia“.

I ragazzi hanno poi passato la notte ospiti nella casa Parrocchiale, per ripartire presto la mattina successiva per partecipare alla cerimonia a Ostiano. Ringraziando Andrea, inevitabile la foto ricordo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *