Brescia. L’appuntamento è al Cinema Nuovo Eden di Brescia per la proiezione dei “cartoni animati in corsia”, film realizzati dai giovani pazienti animatori dell’Ospedale dei Bambini, una degna e meravigliosa conclusione della quarta edizione del progetto che nel corso del 2015 ha coinvolto oltre 150 bambini e bambine, ragazze e ragazzi dai 4 ai 17 anni, ricoverati nei reparti di Chirurgia Pediatrica, Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Oncoematologia Pediatrica, Ortopedia–Traumatologia Pediatrica, Otorinolaringoiatria Pediatrica e Pediatria.cartoni-animati-in-corsia

Sul grande schermo i 13 film frutto dell’appassionato lavoro di giovani e piccoli pazienti che giovedì saranno presentati in anteprima, alla presenza degli autori e delle loro famiglie. Ad essi farà da intermezzo il video di backstage che documenta e racconta le fasi salenti dei laboratori svolti nei vari reparti e la proiezione del cortometraggio.

Cartoni animati in corsia è un progetto unico in Italia per la singolare sinergia tra i soggetti coinvolti: oltre ai bambini e ai ragazzi, gli operatori e volontari Avisco, gli insegnanti della Scuola in ospedale, gli educatori, il personale medico-sanitario e i familiari dei pazienti.

L’appuntamento giovedì 21 gennaio alle ore 17.30 e alle ore 21.00, presso il Cinema Nuovo Eden, ad ingresso gratuito e con prenotazione obbligatoria, prevede due proiezioni con identica programmazione per agevolare le famiglie che abitano lontano da Brescia o che hanno particolari esigenze lavorative. I giovani autori presenti in sala riceveranno in omaggio il dvd con la compilation dei film realizzati nel 2015 e con il video di backstage. Il dvd verrà spedito a casa a tutti i partecipanti del progetto e reso disponibile a chi fosse interessato a riceverne una copia.

Per tutti coloro che non potranno essere in sala, sarà possibile seguire la diretta in streaming ed interagire con il pubblico e gli operatori che condurranno la proiezione registrandosi sul sito livestream.com e cercando l’evento “cartoni animati in corsia”.frame-npi-sabbia

Come i grandi film d’autore, anche quelli nati nelle corsie dell’ospedale sono concepiti per incontrare un pubblico, per essere visti da altri occhi, per comunicare altrove emozioni attraverso le immagini e i suoni. Per questa ragione la diffusione dei film è un aspetto cruciale e non secondario del progetto. Dopo essere usciti dalle mura dell’ospedale per arrivare nel cuore della città di Brescia, saranno pubblicati online su cartonianimatincorsia.org e faranno tappa a Bergamo, dove dal 5 al 13 marzo si svolgerà la 34ª edizione di Bergamo Film Meeting, per poi proseguire il proprio percorso nel mondo attraverso la partecipazione a festival nazionali e internazionali dedicati al cinema fatto dai ragazzi.

Novità di quest’anno sono i film nati dai laboratori di sonorizzazione, in cui i bambini e i ragazzi hanno composto e realizzato la colonna sonora e inventato la storia a partire dai suoni. Inoltre per la prima volta un giovane autore ha intrapreso un percorso di produzione individuale, ideando, costruendo e animando ben due piccoli film.

Il progetto cartoni animati in corsia è promosso dall’Associazione Avisco in collaborazione con l’Ospedale dei Bambini, presidio dell’ASST degli Spedali Civili di Brescia.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.