Tempo di lettura: 2 minuti

Con il mese di luglio possiamo parlare di “estate”, di caldo e quindi è importante controllare le nostre piante sul balcone o sul terrazzo dagli attacchi parassitari, soprattutto dalla cocciniglia e dagli afidi.
Ricordatevi sempre di annaffiare regolarmente tutte le piante: se fa molto caldo farlo sia alla sera sia al mattino presto.

Possiamo propagare per margotta (tecnica di riproduzione) il Ficus, la Bougainvillea, l’Hibiscus rosa sinensis e il limone, mentre per talea è il periodo ideale per l’Oleandro e l’Impatiens.

Non dimentichiamoci della Stella di Natale: chi ha mantenuto con cura la pianta dell’inverno, può ora effettuarne la propagazione.
Dall’apice della pianta prelevate talee erbacee lunghe 10/15 cm e per ogni talea lasciare solamente 5/6 foglie terminali che dovranno essere tagliate a metà; lavare la parte basale con acqua tiepida e inserire ogni talea in un vasetto riempito di torba. Non mettere il vaso a contatto diretto con il sole. In quattro mesi si ha una nuova stella in casa.

In giardino, ormai, dovrebbe essere tutto a posto, con le piante e i fiori sistemati: ricordatevi sempre la regolare annaffiatura nelle ore più fresche.
Vi sono pochi alberi e arbusti con fioritura estiva, tra i più diffusi abbiamo l’Hypericum, l’Hibiscus syriacus, la Lavandula spica e tra le erbacee perenni in fiore il Phlox, la Liatris, la Saponaria e la Kniphofia.

La potatura delle siepi regolari deve avvenire almeno due volte l’anno: in primavera e in estate. In questo caso si regola lo sviluppo della siepe effettuando tagli, sia sulla vegetazione sia sui rametti laterali, ottenendo così una siepe con vegetazione densa.
Per il prato distanziate pure le rasature, perché in questo periodo entra in una fase di riposo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *