Tempo di lettura: 2 minuti

Man mano che le giornate si accorciano, non bisogna perdere un raggio di sole, nemmeno un’ora di bel tempo per preparare il giardino all’inverno: tagliare i fusti secchi delle perenni, arieggiare, vangare e rivoltare la terra rimasta senza piante, raccogliere gli ultimi frutti e restrellare le foglie secche.

In questo periodo, come nel mese di settembre, si piantano i bulbi (tulipani, narcisi, bucaneve, muscari, croco) che fioriranno nella bella stagione. Formeranno così macchie di colore sul tappeto erboso, lungo la bordura e anche in vaso.

Scartate i bulbi che presentano delle muffe e macchie giallastre. Mentre vanno tolti dal terreno i bulbi delle dalie e dei gladioli, farli asciugare molto bene e ripulirli per conservarli in inverno.

Per le piante in giardino è anche il periodo ideale per propagare e mettere a dimora nel terreno la Forsizia, che fiorisce già alla fine dell’inverno. Potare gli alberi e gli arbusti che hanno terminato il periodo della fioritura. E’ anche il momento giusto per potare l’oleandro sia per ridimensionare l’altezza sia per eliminare i rami danneggiati.

Per il nostro prato utilizzare prodotti a base di ferro per combattere il muschio. L’operazione deve essere eseguita ogni dieci giorni e per almeno tre volte. Mentre il taglio deve essere eseguito con meno frequenza ed in particolare nelle ore più calde della giornata, quando il manto erbose è poco umido.

Per le nostre piante di appartamento continuate il ritiro e portarle in casa: attenzione alla loro posizione. Piante come la begonia, il croton, il ficus, vanno posizionate in zone molto luminose, mentre piante come il filodendro, il spatifillo, l’asparagina possono essere messe in zone meno luminose.

Per i nostri balconi e terrazzi, ormai, quasi tutto si va esaurendo. Per avere ancora dei balconi fioriti possiamo mettere delle dalie nane, degli astri, crisantemi o viole che fioriranno tutto l’inverno fino a marzo-aprile.

Non dimentichiamoci dell’erica, dei ciclamini e dei cavoli ornamentali: sono molto adatti per il periodo invernale, anche se le loro fioriture sono più brevi rispetto a quelle delle viole.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *