Cremona – In prossimità dell’apertura di EXPO 2015, le associazioni attive sul territorio per i diritti, la pace e l’ambiente vogliono richiamare l’attenzione sulle strategie per il futuro che garantiscano rispetto dell’ambiente, giustizia sociale, convivenza pacifica tra i popoli e le culture.

Tutti possiamo contribuire a questo grandioso progetto, a partire da come ci vestiamo. Capi e accessori moda, infatti, possono essere realizzati nel segno dell’etica e della sostenibilità. Nonsolonoi presenta la collezione di moda Primavera Estate 2015 di Auteurs du Monde, la collezione moda di Altromercato firmata da Marina Spadafora.

Racconta storie di modelli preziosi, unici, nei quali le scelte estetiche privilegiano tagli semplici e allo stesso tempo femminili ed eleganti. I tessuti, di alta qualità, sono realizzati esclusivamente con fibre naturali e green-oriented. Ciò che distingue Auteurs du Monde è la confezione rigorosamente artigianale, fatta nel rispetto delle persone e dell’ambiente.

Sono storie da indossare, ogni abito è una lettera da recapitare a chi l’acquista. La collezione è creata da centinaia di abilissimi artigiani, molto spesso donne, che abitano nei villaggi asiatici, in America Latina ed Africa.

Tutto questo a pochi giorni di distanza dal secondo Fashion Revolution Day, che il 24 aprile ricorderà in tutto il mondo le 1133 persone morte sotto il crollo del complesso produttivo di Rana Plaza, in Bangladesh, come diretto risultato di una diversa e iniqua catena di fornitura della moda – quella che sfrutta, opprime, uccide e condanna milioni di persone a vivere in modo non dignitoso e con sofferenza.

Anche questo evento, nell’anno del ventennale della cooperativa Nonsolonoi, assume una grande rilevanza la sfida di portare il commercio equo e solidale nelle strade, nelle piazze, vicino alla gente ed in particolare vicino a quanti ancora non lo conoscono.

Programma dell’iniziativa:

ore 16: animazione della piazza e collocazione di stoffe colorate per comporre i cinque continenti

dalle 16 circa alle 19: letture e interventi sui temi della sovranità alimentare, della sostenibilità

alle ore 17 circa: SFILATA

alle ore 19 conclusione, “giromondo”

E per i bambini…. giochi, aquiloni, laboratori “i cibi del mondo” e “l’orto di casa”