Tempo di lettura: 3 minuti

Breganze, Vicenza. Nell’infinita emergenza Covid-19 le organizzazioni no-profit si sono distinte per il loro impegno sociale, realizzando in poco tempo progetti a sostegno della fasce deboli o per alleviare la sofferenza della pandemia. OTB Foundation, nata nel 2008 con la missione di lottare contro le disuguaglianze sociali e di contribuire allo sviluppo sostenibile di persone e aree meno avvantaggiate, ha in questi giorni annunciato i vincitori della nuova edizione del bandoBrave Actions for a better world” che mette a disposizione ben 200mila euro per sostenere, nelle loro attività di impegno sociale, le organizzazioni non profit che si sono mobilitate durante l’emergenza Covid-19 e continueranno a farlo nel non facile periodo che seguirà.

Ben 672 realtà tra associazioni, fondazioni, cooperative e imprese sociali di tutta Italia che si erano candidate al bando, interamente digitale e realizzato attraverso la piattaforma Italia non profit, tra luglio e settembre 2020. Fra queste sono state scelte due organizzazioni: Terre des Hommes Italia ONLUS con il progetto “SpesaSospesa” e ItaliaHello con “Job Clinic Online”.

Durante il periodo dell’emergenza sanitaria ciascuna di queste realtà ha dato il proprio contribuito per aiutare le persone in difficoltà individuando quelli che, secondo loro, erano i principali bisogni sociali a cui dare urgentemente risposta; proprio da questo sono nati due ambiziosi progetti che ora, grazie a OTB Foundation, potranno vedere la luce.L’emergenza Covid e la conseguente crisi economica hanno purtroppo prodotto in Italia un milione di nuovi poveri, con un aumento del 40% delle richieste di aiuti alimentari. Con il progetto SpesaSospesa, Terre des Hommes Italia ONLUS punta proprio ad aiutare tutte quelle famiglie che necessitano di un supporto immediato per mangiare e per avere accesso ai beni di prima necessità. Grazie al supporto di OTB Foundation, Terre des Hommes Italia ONLUS amplierà un’iniziativa avviata a maggio 2020 e già attiva in 7 comuni italiani, arrivando a coinvolgere almeno 5.000 persone in ulteriori 5 comuni distribuiti sul territorio italiano: Milano, Molfetta (BA), Magione (PG), Granarolo (BO) e Cervia (RA).

Un’altra categoria di persone particolarmente danneggiata dall’emergenza Covid-19 sono i rifugiati e richiedenti asilo in Italia, che vivono uno stato di emarginazione dovuto a diversi fattori ma i cui problemi sono stati ulteriormente acuiti dalla crisi economica e dall’isolamento sociale. Per far fronte a queste difficoltà, la fondazione ItaliaHello, grazie al supporto di OTB Foundation, svilupperà il progetto Job Clinic Online, uno strumento digitale innovativo per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e promuovere l’integrazione socio-economica di migranti e stranieri tra i 18 e i 45 anni. In una situazione di crisi economica, sociale e sanitaria infatti l’unico strumento per garantire l’autonomia delle persone e la coesione della comunità è proprio l’accesso al lavoro.

Nell’iconica sede di OTB a Breganze – costruita secondo i principi di eco-compatibilità e progettata nel rispetto del benessere dei lavoratori – sono stati ricevuti i rappresentanti delle due associazioni vincitrici, che hanno incontrato Renzo Rosso e Arianna Alessi, rispettivamente presidente e vicepresidente di OTB Foundation. Le due associazioni hanno così potuto presentare personalmente ai loro finanziatori i progetti e gli obiettivi che si prefiggono di raggiungere grazie alla donazione ottenuta tramite il bando.