Tempo di lettura: 2 minuti

Gavardo (Brescia) – Il terzo concerto della quinta edizione dei “Suoni e Sapori del Garda“, festival d’area proposto dall’Associazione culturale Brixia Simphony di Brescia, sarà dedicato alle celebrazioni della Festa della Repubblica. Venerdì 2 giugno alle ore 20.45, presso la Chiesa di Santa Maria di Gavardo.

L’evento vedrà protagonista la Brixia Symphony Orchestra con il soprano giapponese Eriko Sumiyoshi, diretti da Giovanna Sorbi. Durante il concerto, aperto dall’Inno Nazionale, saranno eseguiti brani del Classicismo non consueti per una ricorrenza di carattere civile in onore della Repubblica, ma particolarmente accattivanti ed accessibili a tutti: si parte con il Canone di Pachelbel, celebre brano composto dal Fiammingo nel 1680, per proseguire con l’immortale Salisburghese con l’Ouverture che apre l’opera Le Nozze di Figaro. Ancora Mozart con la fresca Eine Kleine Nachtmusik e con le due celebri arie della regina della Notte dal Flauto Magico, eseguite dal soprano Eriko Sumiyoshi.

Le arie della regina della Notte, di grande virtuosismo vocale e giustamente celebri, contengono acuti e sovracuti di difficile esecuzione, oltre a ben rappresentare l’ira e il dolore della protagonista, ferita negli affetti materni e nei regali sentimenti. Seguono l’Allegro dalla Sinfonia N. 40 e un insolito Haydn che si diverte con il canto degli uccellini (Sinfonia dei Giocattoli) e lascia il pubblico da solo quando l’orchestra un po’ alla volta se ne va nella Sinfonia degli Addii.

Ingresso libero e gratuito.

La Brixia Symphony Orchestra ha già superato il decennio ininterrotto di attività, che culmina ogni anno con il Concerto di Capodanno al Teatro Grande di Brescia (la prossima sarà la quattordicesima edizione). Quest’anno ha inaugurato la rassegna a Villa Alba con i vincitori del Concorso Internazionale di Canto Lirico Giacinto Prandelli 2017 e si accinge, nel prossimo luglio, a varare la Terza edizione di “Sinfonicamente” nella nostra città.

Eriko Sumiyoshi è reduce da una serie di concerti in Giappone, dove è un celebre soprano lirico di coloratura. Il pubblico bresciano ha potuto ascoltarla qualche anno fa nell’allestimento della “Traviata” di Giuseppe Verdi nel Chiostro di Santa Giulia e nel Castello di Padernello, per l’allestimento scenico di Giacomo Andrico e la direzione di Giovanna Sorbi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *