Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (CR) – Oltre a partecipare al Campionato provinciale di basket con la squadra del Tanta Robba Accademy (la TRA) che venerdì 1 aprile alle ore 21 vedremo in palestra impegnata contro il Desenzano, Pietro Mariani propone agli sportivi e tifosi Pescarolesi lo sport del Baskin.

Tornando alla squadra del TRA, ricordiamo che dopo l’ultima partita disputata a Pescarolo il 4 marzo, a conclusione del campionato, lo stesso ci informava che a quel punto restavano in attesa del calendario degli spareggi e successivamente la TRA avrebbe dato avvio al campionato di Baskin.

Oggi siamo arrivati al dunque e possiamo ufficializzare le notizie tenendo conto soprattutto dei cambiamenti intervenuti, infatti eliminati gli spareggi, per il momento, ci saranno da disputare ancora 5 partite tra le squadre degli ex gironi A e B e oggi riuniti in un solo. Inizialmente erano 6, ma una l’abbiamo già giocata vincendo contro il Verolanuova per 69 a 67. Un risultato molto risicato, soprattutto se pensiamo, dice Pietro Mariani, che eravamo in vantaggio di 15 punti, che ci hanno consentito di rilassarci un po’sugli allori che poi, fortunatamente, siamo riusciti a rinverdire. In seguito poi ci saranno gli spareggi che riguarderanno le prime squadre che successivamente dovranno vedersela con le prime quattro del girone di Bergamo.

Domenica 3 aprile avremo nella nostra palestra il debutto del campionato di Baskin Lombardia sud formato da due gironi, il Team Basket fa parte del girone A assieme a Assigeco Baskin Piacenza, Istituto Vismara di S.Bassano , Virtus San Michele Cremona, Polisportiva S.Ilario e fuori classifica la Fortitudo S.Michele Cremona, purtroppo in concomitanza con la partita di calcio della prima squadra contro la Martelli alle ore 15.

La prima partita vedrà il Team Baskin Pescarolo contro la Virtus S.Michele. Per quanto ci riguarda conoscevamo già qualcosa di questo sport particolarmente interessante, però in questa occasione abbiamo cercato di dare anche ai nostri lettori qualche informazione in più partendo dal sintetizzare la parola d’ordine in pochi terni e cioè “Baskin è quando l’inclusione va a canestro”. Il termine “inclusione” a Pescarolo non è nuovo, in quanto il parco giochi nell’area verde di via Roma è “inclusivo” cioè per tutti, e lo è da anni.

Al di là di questa parola, il baskin è uno sport nato a Cremona nel 2003 dall’idea dell’Ing. Antonio Bodini, padre di cinque figli, e dell’Insegnate di Educazione fisica Fausto Capellini, e non ebbe vita facile per essere poi riconosciuto come sport a tutti i livelli, solo successivamente. Nel 2006 si costituì l’Associazione Baskin Onlus che arrivò poi a definire con il Ministero della Pubblica Istruzione, un protocollo d’intesa per la promozione di uno sport, che oggi, ispirandosi alla pallacanestro con 10 semplici regole, ha l’obiettivo di consentire di fare sport a giovani normodotati e disabili.

Oggi sono ottanta, rispetto alle 40 del 2013, le società dilettantistiche impegnate in questo sport, con un grande gesto di solidarietà le stesse svolgono la loro attività partecipando a tornei vari e campionati come quello che abbiamo sopra illustrato e che prenderà il via, per quanto riguarda il Team Baskin Pescarolo domenica 3 presso la palestra di via Mazzini.