Tempo di lettura: 1 minuto

di Annabella Masu


Durante la visita a Codesarrollo il gruppo Cassa Padana ha conosciuto alcune realtà economiche alternative, con basi ormai solide. Una di queste è MCCH, la centrale più importante del commercio equo e solidale, oltre ad essere uno dei principali esportatori del paese.

Incontriamo di sfuggita il capo dell’organizzazione, Padre Graziano Mason; l’impressione è di una persona di grande vitalità ed energia. Sprizza positività, voglia di fare e anche spirito commerciale.
Visitiamo la sede di MCCH, il magazzino, gli uffici.
Il canale alternativo della distribuzione di cacao, prodotti agricoli ed artigianali che troviamo in 200 botteghe italiane parte da qui. La struttura è stata realizzata con il contributo decisivo della federazione delle Casse rurali trentine.
Il legame con questa regione italiana è forte. CTM ha sede a Bolzano.

Efficienza, economicità, qualità, ma anche attenzione ai più deboli. I prezzi ai campesinos sono stabili e mediamente più alti. L’anticipo del 50% all’atto dell’ordine dà al produttore un po’ di respiro per sostenere gli investimenti necessari. Ciò favorisce una situazione di minor incertezza e la creazione di meccanismi di accumulazione, indispensabili per crescere.

“Vuoi cambiare il mondo? Comincia con un caffè!” Recitava uno slogan delle botteghe del commercio equo e solidale.
Vuoi sostenere lo sviluppo dei campesinos dell’Ecuador?
Inizia con il consumare cacao, fagioli, riso … di MCCH.
Il rapporto qualità prezzo è ottimo, i canali di vendita in Italia cominciano ad essere buoni (botteghe, ma anche grande distribuzione). Più che un sacrificio per il consumatore è un’opportunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *