Desenzano – Tanti appuntamenti brillano nel nuovo “cantiere” del Centro di pastorale giovanile del Garda bresciano, tra musica, teatro, danza e spiritualità, in programma da aprile a giugno.

“Il cantiere e le stelle” è un cartellone di proposte pensate soprattutto per adolescenti e giovani del Vicariato Lago Bresciano, composto dalle 24 parrocchie e dai comuni della riviera tra Sirmione e San Felice del Benaco, entroterra incluso.

«Sono dieci belle occasioni per stare insieme, riflettere sul mondo giovanile e apprezzare i talenti dei giovani», afferma don Alessandro Turrina, responsabile della Pastorale giovanile del Lago Bresciano.

Sabato 11 aprile il “cantiere” darà spazio ai giovani talenti dai 14 ai 25 anni, che abbiano voglia di condividere sul palco le proprie “arti” (canto, ballo e intrattenimento) nella prima edizione di “Noi Talent”.

Sabato 18 aprile, doppio appuntamento: la mattina, dalle 9.30 alle 13, presso l’auditorium “Giovanni XXIII” nell’oratorio di piazza Garibaldi a Desenzano, è in programma il convegno “Chi sono i giovani del Garda? – La Pastorale giovanile si interroga”, occasione in cui saranno resi noti i dati raccolti attraverso la recente indagine sociale condotta tra i giovani, con gli interventi di docenti, psicologi e operatori della Pastorale giovanile.

Apriranno i lavori il sindaco di Desenzano Rosa Leso e don Alessandro Turrina, chiuderanno Giovanni Mazzi, direttore della Fondazione Exodus, e il vescovo di Verona monsignore Giuseppe Zenti.

La sera, “C’è da non crederci”: la commedia musicale ispirata alla vita di San Giovanni Bosco farà tappa al teatro del centro giovanile di Lonato, dalle 20.45, grazie alla compagnia dell’Oratorio Paolo VI di Desenzano.

Domenica 3 maggio Palazzo dei Congressi (PalaCreberg) a Sirmione sarà in concerto con “Amore torna Amore” e l’energia del gruppo “RaDioLuce”, dalle 18. Il 9 maggio ancora musical, stavolta in chiave rock, con la giovane compagnia dell’Oratorio di Rivoltella “I Venti e le Menti”, che alle 20.45 porterà in scena “Nuovo Mondo”, nel teatro rivoltellese di San Michele arcangelo. Sabato 16 maggio, alle 20.45, nel teatro Paolo VI in centro a Desenzano, sarà la volta dello spettacolo “R-Evolution” del gruppo “Diversamente in danza”.

In attesa della Pentecoste, sabato 23 maggio alle 21, con partenza dal centro di spiritualità Mericianum di Desenzano, si terrà la tradizionale “Via Lucis”, fiaccolata di preghiera fino all’abbazia di Maguzzano.

Gli ultimi due appuntamento musicali saranno a giugno: sabato 6, la “Notte Bianca in Valtenesi”, una serata animata dalla LaGo Band tra festa, musica e testimonianze presso il Campo Rolli di Manerba (zona lago) in via del rio, dalle 19 in poi.

Mentre sabato 13 giugno, in piazza Deodara a Rivoltella, si concluderà il 4° Concorso nazionale di moda musicale “Vesti la Musica… in abito da sera” con giovani stilisti e cantanti del Progetto Noi Musica.
Iniziativa aperta agli appassionati di moda dai 18 ai 40 anni (iscrizioni fino al 15 aprile, info@noimusica.org).

1 commento

  1. E il territorio dov’è?
    Perché non si orientano i giovani a predisporre “servizi di cultura” che favoriscano la lettura e la comprensione delle peculiarità culturali, geografiche, produttive del Basso Garda?
    Una tale scelta potrebbe favorire anche la considerazione delle condizioni ambientali che stessero degradando le opere d’arte per le strade e negli edifici storici (incluse le chiese).
    Buon lavoro
    Pietro Segala

Comments are closed.