Parma. In questi giorni di difficoltà Progetto Itaca, Associazione di volontari per la Salute Mentale, non intende interrompere i propri programmi. In rispetto del decreto ministeriale e garantendo la salvaguardia della salute dei loro volontari, vogliono rimanere vicini a tutti coloro che necessitano di un supporto.

– Oggi, più che mai, Progetto Itaca è di supporto a chi in Italia si trova in isolamento.- raccontano da ITACA – Abbiamo, perciò, rivoluzionato la nostra Linea di Ascolto , in modo da continuare a mantenere il servizio attivo. I nostri volontari, offrendo un ascolto incondizionato, possono essere un aiuto concreto a chi soffre di un disturbo della Salute Mentale e non solo.

Il nostro è un “Ascolto sempre in Linea”, che non si ferma mai. È attivo, il nostro numero verde a estensione nazionale, raggiungibile all’ 800.274.274 da fisso e allo 02.29007166 da cellulare. Abbiamo, inoltre, attivato la possibilità di contatto tramite la piattaforma Skype e siamo rintracciabili tramite indirizzo mail linea.ascolto@progettoitaca.org“ Stiamo tutti vivendo un momento difficile e faticoso. Giorno dopo giorno ci accorgiamo che siamo costretti a cambiare abitudini di vita e certezze che davamo per scontate. Il virus ci ha messo di fronte alla realtà che la salute e la vita di ognuno di noi è strettamente connessa a quella degli altri. Alla luce di tutto ciò Progetto Itaca intende fare la sua parte con serietà e rigore come sempre e più che mai. ” (Felicia Giagnotti Tedone, Presidente di Fondazione Progetto Itaca Onlus).

– In questo periodo complesso abbiamo modificato le modalità di assistenza, ma siamo sempre rimasti a fianco di chi ha avuto bisogno di noi: uniti anche se distanti. Tutte le nostre sedi nazionali si sono prontamente riorganizzate in modo da portare avanti tutti i progetti di informazione, prevenzione, riabilitazione e supporto in modalità di lavoro agile, implementando le comunicazioni tramite l’utilizzo di piattaforme online. Abbiamo, così,
mantenuto e aumentato le reti interpersonali, contattando quotidianamente Soci di Club Itaca, familiari e volontari.-

Progetto Itaca si è riorganizzato per essere ancora di più presente in questo periodo. Offrendo ascolto e supporto a chi soffre e ai loro familiari, anche e soprattutto in questo periodo di isolamento obbligatorio. Rispettando il decreto ministeriale, in materia di prevenzione, continuiamo a essere presenti perché per la Salute Mentale si deve combattere ogni singolo giorno.

“ Non vi è Salute, senza Salute Mentale ” (Organizzazione Mondiale della Sanità).

La tutela della Salute Mentale diventa uno degli obiettivi cruciali della strategia per contrastare i danni della pandemia Covid-19 e Progetto Itaca, Associazione italiana di riferimento sulla Salute Mentale, è pronta ad offrire la propria conoscenza ed esperienza, facendosi parte attiva nel fronteggiare l’emergenza.