Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Da diversi anni l’Associazione Arnaldo da Brescia il ciclo de “I Lunedì della Salute”, una serie di conferenze a carattere medico-scientifico con la presenza di autorevoli relatori che interverranno per fornire linee guida per uno stile di vita sano, orientato al benessere psicofisico.

Il programma nei prossimi giorni due eventi che l’associazione Arnaldo da Brescia propone in collaborazione con l’Ecomuseo del Botticino. Una nuova ,interessante  minirassegna dedicata al cuore dal titolo :” Il cuore: viaggio itinerante tra scienza e arte“.

Una iniziativa che gode del patrocinio del Comune di Brescia e del Comune di Prevalle, intende affrontare le tematiche legate al cuore in tempo di covid attraverso letture diversificate effettuate dai due relatori : i cardiologi Alberto Madureri e Paolo Gei.

L’idea nasce a causa del momento contingente che tutti stiamo attraversando e che induce a riflessioni generali riguardo allo stato di salute degli organi vitali e in particolare del cuore. Ecco allora che il dottor Alberto Madureri, Dirigente Medico U.O.C. Cardiologia ASST Spedali Civili Brescia, in data 16 marzo, alle ore 18.00 tratterà di “Covid e cuore: cosa abbiamo imparato”. Il percorso unirà  rigore scientifico  alle nuove competenze e conoscenze  acquisite durante questo anno di pandemia .

Il 23 marzo alle ore 18.00 il dottor Paolo Gei, ex Primario Cardiologia Riabilitativa Spedali Civili, Dottore in Lettere, Storia dell’Arte ed Archeologia , affronterà la tematica del benessere psicofisico nella conversazione “L’arte fa bene alla salute.I medici possono prescrivere anche visite al museo”.La bellezza artistica  è un supporto importante per chi soffre di depressione, per i cardiopatici, per chi ha disturbi motori e, se non salverà il mondo, potrà certamente aiutare a vivere meglio.

Le conversazioni saranno proposte sulla piattaforma zoom e il link di partecipazione sarà pubblicato sui canali social: facebook Arnaldo da Bresciafacebook Ecomuseo del Botticino, oppure inviato su richiesta scrivendo a [email protected].