Tempo di lettura: < 1 minuto

Parte con una dotazione di 4 milioni di euro il “First Playable Fund”, il fondo destinato allo sviluppo dell’industria dell’intrattenimento digitale.

L’intervento è riservato alle imprese che svolgono, in via prevalente, l’attività economica di «Edizione di software» o «Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse», soggette a tassazione in Italia, e con capitale sociale minimo di diecimila euro.

I progetti devono prevedere, attraverso lo sviluppo delle fasi di concezione e pre-produzione del videogioco, la realizzazione di un prototipo destinato alla distribuzione commerciale. L’investimento minimo richiesto è di 20 mila euro.

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto, nella misura del 50% delle spese e dei costi ammissibili sostenuti per la realizzazione del progetto ammesso.

I termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione saranno definiti con successivo provvedimento.