Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Diffuso in questi giorni il comunicato della manifestazione sportiva “Il giro delle cascine 2018” che si svolgerà a Pescarolo nella giornata di domenica 20 maggio, in anticipo di una settimana, causa la concomitanza con altre iniziative locali, rispetto a quanto era stato inizialmente programmato attraverso il calendario AUSER.

L’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale, dalla Pro Loco e dal G.S. di Pescarolo ed Uniti in collaborazione col gruppo “Run to me“. Una corsa non competitiva con premi a sorpresa. Le iscrizioni, 3 euro con vasetto di miele, oppure 4,50 con gadget, mentre sarà libera per i bambini fino ai 13 anni, si apriranno alle 7.50 in piazza Garibaldi, da dove la partenza per i concorrenti sarà libera e dovrà avvenire tra le 8.30 e le 9. La camminata ludico-sportiva si concluderà con l’arrivo al campo sportivo per la successiva grigliata finale, per la quale gli interessati, al momento dell’iscrizione, potranno ricevere un buono sconto.

Diciamo che nell’intento di offrire una camminata alla portata di tutti, gli organizzatori si sono premurati di proporre tre percorsi alternativi, rispettivamente di 6, 10 e 17 chilometri, con la distribuzione sul percorso di 4 punti di ristoro.

Cerchiamo di dare un indicazione di massima percorrendo i tre percorsi, con partenza per tutti da piazza Garibaldi e rientro al campo sportivo per l’ultimo sforzo, un giro del campo e concludere passando sotto allo striscione.

Il primo, da 6 chilometri, dopo aver percorso le vie Rossi e Matteotti, esce dal Borgo di fuori e, imboccando la vecchia comunale sterrata con l’attraversamento della SP33, si arriva a fiancheggiare la cascina Gambina e all’Oratorio della Madonna della Senigola, girando a destra, si ripercorre la stessa strada comunale, a lato dei capannoni sulla sinistra si prende poi per la strada vicinale dei bosc, si passa davanti all’edicola votiva della Madonna del latte e si arriva all’incrocio con la SP 3.

Fino a questo punto il tragitto indicato vale per tutti i percorsi. I partecipanti ai 6 chilometri girano a destra verso il paese per arrivare poi, attraversata la SP33, al campo sportivo, mentre gli altri proseguono imboccando la vicinale dei Cortivi che porta sulla comunale per Pieve Terzagni, dove i partecipanti alla 10 chilometri girano a destra e, attraversata la SP33, percorrendo le vie Zanetti, Battisti e Mazzini, arrivano al traguardo.

I partecipanti al percorso più impegnativo dei 17 km, girano invece a sinistra, attraversato l’abitato di Pieve Terzagni, proseguono fino ad imboccare, sulla destra, la strada che fiancheggia il canale Nuovo Bolla, all’incrocio con la comunale Castelnuovo Statale, proseguono percorrendo il sentiero botanico che li porta alla Cascina Motte, attraversata la SP33 proseguono percorrendo la strada a lato del canale Ciria, arrivati sulla comunale girano a destra e, dopo la curva, prendono la vicinale che li porta ad attraversare la cascina Croce per arrivare poi sulla SP 3, girano a sinistra e, alla prima a destra, attraversando il quartiere di via Della Macina e percorrendo poi via Mazzini, arriveranno direttamente al campo sportivo.

Un iniziativa certamente impegnativa per garantire ai partecipanti, sia un momento di ristoro che la sicurezza sul percorso, con attraversamenti di alcune importanti strade. In merito i promotori dell’iniziativa ringraziano sin d’ora tutti coloro che hanno dato il loro contributo, sia nella parte relativa agli sponsor che negli addetti ai vari servizi, speriamo che tutto si svolga nel migliore dei modi, favorito anche da una discreta situazione climatica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *