Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Unanime il parere di Dirigenti e tifosi dei rossoblù del G.S.Pescarolo nel non voler assolutamente parlare di delusione per quanto riguarda la posizione di classifica a conclusione del girone di andata nel campionato di seconda categoria, girone J.

In merito il Presidente Mauro Tenca precisa:Siamo pronti a ricominciare con l’ottimismo che ha caratterizzato la cena di Auguri, una serata bellissima che, grazie alla disponibilità di Achille Caifa, abbiamo trascorso tutti assieme, facendo un bilancio più che positivo“.

Partendo dal principio – precisa il presidente – che a Pescarolo si viene a giocare per passione e quindi, visto come vanno le cose, non potremo mai avere giocatori di primo piano, ma in campo avremo sempre persone, che per la loro passione, come hanno dimostrato sino ad oggi, anche in futuro, siamo certi, daranno il massimo per i loro colori“.

Quindi eravamo coscienti della nostra situazione – continua Tenca – e il fatto di essere stati in vetta della classifica per qualche momento, non ci ha illusi. Sapevamo dei problemi che avremmo incontrato e l’auspicio di tutti era e resta comunque che la squadra possa salvarsi e penso che così sarà“.

Un po’ di delusione e rabbia, la vediamo invece sui volti dei responsabili, per quanto accaduto in questi ultimi giorni, anzitutto le dimissioni, per motivi di famiglia dell’allenatore della squadra juniores Rampi Daniele.

Imprevisti – precisa Tenca – per i quali un po’ di rabbia è inevitabile per la sfortuna che ci tocca ancora, rabbia che non va comunque, ad incrinare minimamente l’ottimo rapporto che abbiamo sempre avuto e abbiamo ancora oggi con Rampi, che è sempre stato disponibile anche con il passaggio, senza alcuna esitazione, di suoi giocatori alla prima squadra per sopperire a carenze di organico“.

Alla dirigenza non è rimasto che mettersi in moto subito alla ricerca di un sostituto. Così, con un po’ di fortuna, anche il D.S. Gian Luca Scodes, nonostante i gravosi impegni del carnevale ormai alle porte, in occasione dell’allenamento serale con tutti i collaboratori di Rampi, ha presentato ai collaboratori della squadra e ai giocatori il nuovo allenatore della squadra juniores, nella persona di Cristian Compiani. Poche parole, sia da parte sua che di Compiani per evidenziare la richiesta di impegno sul campo, prima di passare poi all’allenamento.

L’altro fatto negativo è accaduto nel pomeriggio di sabato in occasione di una partita amichevole della prima squadra, sul nostro campo, contro la Cicognolese. Una brutta partita che ha avuto poco di spettacolare nel gioco, che si è poi concretizzato, purtroppo, nell’infortunio a Mouhati che, ricoverato all’ospedale, ha avuto 16 punti di sutura alla caviglia. Un’assenza che si rifletterà certamente sulla prima squadra.

Rimane comunque l’ottimismo, anche perché avremo in campo il nuovo attaccante Zani proveniente dal Pieve 010 e tutti sono fiduciosi che, come sempre, in campo tutti daranno il meglio, con l’immancabile sostegno dei corsari guidati dal capo Bassi Angelo.

Ricordiamo che l’appuntamento è per domenica 14 gennaio a Pescarolo, per l’incontro con il Robecco, in quanto l’andata la giocammo a Robecco, essendo il campo di Pescarolo impraticabile per l’installazione dell’impianto d’irrigazione. Una giornata che non ci si scorda per una situazione climatica a base di freddo, acqua e vento e i rossoblù furono sconfitti per 2 a 1.

(Nella foto una fase della vittoriosa partita di andata contro il Gussola)