Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia – Giovedì 28 novembre alle ore 14.30, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore in via Musei a Brescia, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione de “Il grido dell’Amazzonia”, 17ª mostra didattica dei missionari saveriani, che rimarrà aperta fino al 29 marzo presso il complesso San Cristo in via Piamarta. All’inaugurazione parteciperanno, tra gli altri, la prof.ssa Anna Casella Paltrinieri, docente di Antropologia culturale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, e padre Mario Menin, missionario saveriano e direttore della rivista Missione Oggi.

La Foresta amazzonica è la più grande foresta al mondo ed è caratterizzata da una ricca biodiversità, cioè dall’esistenza di un grandissimo numero di specie animali e vegetali che interagiscono fra loro, sostenendosi a vicenda. La foresta però sta cambiando. Grandi aree vengono puntualmente distrutte dall’uomo per motivi economici. La deforestazione arreca danni a tutto il pianeta ed un suo ulteriore incremento contribuisce in modo determinante al fenomeno del riscaldamento globale.

La mostra, realizzata in collaborazione con il Museo d’arte cinese ed etnografico dei Missionari Saveriani di Parma, si ispira all’enciclica “Laudato Sì” di papa Francesco e ci invita a prendere coscienza dei cambiamenti che una “nuova cultura” deve portare nel nostro stile di vita.

Lungo il percorso della mostra sarà possibile ammirare l’esposizione dei presepi provenienti da tutto il mondo.

La mostra offre un laboratorio interattivo esperienziale (solo il mattino, per le scuole che lo richiedono), guidato da Gabriele Reboni, la cui partecipazione prevede un contributo di 2,50 € a persona (gratuito per i portatori di handicap). Si raccomanda di prenotare per tempo sia la visita alla mostra, sia i laboratori.

A tutte le classi sarà proposto di preparare, sulla base di uno schema fornito all’ingresso, un elaborato che verrà valutato e premiato alla fine della mostra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *