Mantova – Nella splendida cornice della Chiesa Castello di San Martino dall’Argine, dal 4 all’8 settembre, in contemporanea con la Fiera della Madonnina, si terrà la mostra fotografica “Il lato nascosto – Istantanea di ambienti”, dell’artista mantovano Daniele Spinosa. L’inaugurazione è fissata per le ore 18.30 di venerdì 4 settembre.

Si tratta di in un breve viaggio a ritroso nel passato, dove il tempo si è fermato dopo che l’uomo ne ha chiuso le porte. Osservando luoghi ed ambienti rimasti soli e dimenticati verremo catapultati negli anni passati. Spazi carichi di storia e stanze abbandonate senza più padroni, sono diventate vere e proprie capsule del tempo in cui oggetti e colori ci racconteranno una parte della loro esistenza.
Toccherà a noi addentrarci in esse e grazie alla fotografia captarne il triste messaggio che tramandano.

Dice Daniele Spinosa, commentando la mostra:Questo genere fotografico consiste nell’esplorare luoghi dimenticati, lasciati a sé stessi e all’incuria, per lo più sconosciuti ai molti. Ambienti carichi di storia che riescono ancora a emozionare, stupire e che rinascono grazie alla fotografia. I luoghi da esplorare sono molteplici: da paesi divenuti fantasma, a ville nobiliari abbandonate, a chiese sconsacrate, a fabbriche dismesse e a castelli dimenticati“.

Questa passione non è sempre facile e alla portata di tutti – continua Daniele – soprattutto se si considera l’incolumità personale sia fisica che legale… alcune volte il buon senso e la fredda capacità di prevedere un possibile pericolo possono far desistere dallo scattare un determinato tipo di fotografia o addirittura l’intera visita del posto.
Praticare esplorazione urbana significa amare profondamente ciò che ci circonda; gli ingredienti essenziali sono la fotografia, la documentazione storica, la passione per il bello e non per ultimo il rispetto.
Il mio intento è quello di riuscire a catturare la bellezza dei colori da ciò che apparentemente è buio, vecchio e sporco, restituendogli la giusta dignità“.