Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. “Sempre per la verità” il motto che accompagna da più di quarant’anni “Il lungo cammino della giustizia” per la strage di piazza Loggia, la Casa della Memoria in collaborazione con la Fondazione “Clementina Calzari Trebeschi” organizza mercoledì 20 giugno alle 18 a palazzo Loggia l’incontro “A un anno dalla sentenza”.

Interverranno Claudio Castelli, presidente della Corte d’Appello, Andrea Ricci, avvocato di parte civile e Gianpaolo Zorzi, magistrato. Nell’occasione verranno consegnati agli insegnanti gli attestati di partecipazione al corso di formazione del progetto “Il lungo cammino della giustizia. La sentenza sulla strage di piazza della Loggia”.

Il progetto si caratterizza con degli incontri da proporre agli insegnanti e cittadinanza che, avendo presente la sentenza della Corte di Cassazione del 21 Giugno 2017, cerchino di indagare, attraverso metodologie e letture diverse ma integrate fra di loro, come sia possibile studiare, narrare, educare alla comprensione di una giustizia che percorra un lungo cammino per giungere alla verità.

La vicenda può essere occasione di riflessioni dal punto di vista della ricerca storica, della pedagogia: come si educa alla memoria e quale ruolo essa abbia nel percorso educativo, della filosofia: il tema della verità raggiunta, ma potenziata dopo un percorso durato 43 anni, della narrativa: raccontare e con quali parole il lento percorso che porta ad una verità, dell’arte: il giudizio sulla violenza e sulla giustizia attraverso i segni dell’arte contemporanea.

Il progetto è svolto in collaborazione con gli enti e le associazioni delle varie realtà che in tutti questi anni hanno alimentato la ricerca di verità e la necessità di fare memoria.