Nuvolento (Brescia) – Il secondo appuntamento del cicloGiovani incontrano” promosso dall’Assessorato alla Cultura e dalla Commissione per le Politiche giovanili, coglierà di sorpresa gli ospiti cui con semplicità sarà raccontato il mestiere di scrivere a chi un giorno, chissà, potrebbe anche coltivarne la passione.

“D’altra parte, lo scrittore Nicola Fiorin – anticipa Roberto Bonzi, assessore all Cultura – dovrà aspettarsi serrato “interrogatorio” da un parterre caldo di curiosità, nel quale immaginiamo che i giovani faranno la parte del leone.

La presenza di Fiorin sarà, prima di tutto, un’occasione per conoscere il ciclo di romanzi thriller ambientati a Brescia che hanno per protagonista Angelo Della Morte e, in particolare, l’ultimo edito e secondo della serie – che si intitola “Il migliore dei mondi possibili“.

“Non pochi – sottolinea Bonzi – gli aspetti intriganti:l’ambientazione bresciana, i riferimenti alla realtà politica e alle figure che popolano il tribunale della città e che mi dicono siano riconoscibilissime agli addetti ai lavori. E ultimo, ma importante, il fatto che quest’autore, la cui passione per la scrittura è innata, sia anche un stimato professionista e un amministratore (assessore e vicesindaco a Bovezzo)“.

Nel verbo “incontrare” si legge l’intento del ciclo di incontri che si terranno a Nuovolento, aperti a tutti, ideati e ?costruiti’ sulla disponibilità, sulla capacità di conversare di persone capaci di far comprendere in che consistano determinate realtà professionali, meglio quando vivificate e rese attraenti da uno speciale talento: quello per la scrittura, nel caso di Fiorin.