Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Dopo il successo della recente serata, dedicata alla salute, da parte del Centro Orizzonti, una seconda realtà importante a Pescarolo ha avuto il suo spazio nella mattinata di domenica 4 ottobre, con l’iniziativa strettamente legata alla nostra realtà, attraverso l’attività, svolta con tanta passione dall’Apiflor di piazza Garibaldi, guidata dalla signore Esterina con la collaborazione della figlia Irene.

Esterina nella mattinata ha ospitato esperti del settore per l’aggiudicazione del 17° concorso “mieli cremonesi”, promosso dall’Associazione Produttori Apistici Cremonesi. Così nella sede Apiflor di Piazza Garibaldi erano presenti, quali componenti della giuria d’assaggio, oltre alla nostra Irene Pavesi, Luca Pisoni e Francesca Boccasile da Trezzo sull’Adda (Milano), Giulio Boni da Bedizzole (Brescia), Cristina Palmieri da Campagnatico (Grosseto).

Oltre 90 i campioni di miele esaminati, tra questi citiamo mieli appartenenti alle seguenti categorie: millefiori, tiglio, acacia, castagno, girasole, ailanto, colza e ciliegio. Questi assaggi consentiranno di stilare una classifica, tenendo conto delle loro diverse valutazioni: gusto, sapore, colore, umidità e corrispondenza alla tipologia di miele.

Riteniamo opportuno precisare che gli assaggiatori, per diventare tali, hanno frequentato un corso di tre livelli e sostenuto poi un esame all’Università di Bologna e successivamente iscriversi all’albo nazionale degli esperti in analisi sensoriale del miele. Per mantenere questa speciale caratteristica di gusto devono ogni anno, e in più occasioni; fare allenamenti di mantenimento. Il momento delle premiazioni nel 2019 si svolse nel contesto del salone Bontà. Per questa edizione non ci sono ancora in merito decisioni, il tutto è legato alla situazione covid.

Alle premiazioni dovranno essere presenti, in fascia tricolore, anche i Sindaci dei paesi di residenza dei vincitori, in quanto il premio verrà condiviso tra apicoltori e Sindaci che hanno autorizzato e hanno consentito, con il loro sostegno , agli apicoltori di potersi dedicare con cura alla realizzazione del pascolo delle api.Un grazie a Apiflor che porta avanti con costanza e intraprendenza il nome di Pescarolo, unitamente agli Auguri per l’attività.