Tempo di lettura: 2 minuti

La città di Cremona vicina alla tragedia di Aleppo. La Tavola della Pace di Cremona che riunisce le associazioni hanno organizzato per venerdì 23 dicembre un momento per meditare sulla tragedia umana che si sta consumando in queste ore in Siria. Un conflitto che ha già mietuto vittime innocenti, si parla di 14.000 bambini.

Le associazioni riunite nella Tavola della Pace chiedono:

– che le Nazioni Unite diano un segnale di presenza istituendo dei corridoi umanitari che consentano l’evacuazione in sicurezza dei sopravvissuti,
– che l’Europa recuperi un ruolo internazionale di primo piano e accolga i rifugiati provenienti dalla Siria,
– che il Governo Italiano faccia tutti gli sforzi nelle istituzioni internazionali per mitigare la tragedia umanitaria.

La Storia sembra non aver insegnato nulla ma la Storia comunque ci giudicherà.aleppo

Il mondo ha perso Aleppo, l’umanità ha perso se stessa! Di una delle città più antiche del mondo, della cosiddetta Capitale del Nord della Siria, che contava poco meno di 2 milioni di abitanti, dichiarata dall’Unesco “Patrimonio dell’umanità” e fregiata successivamente del titolo di “Capitale culturale del mondo islamico”, oggi non rimangono che macerie nelle quali trovano rifugio orfani, vedove e civili impauriti.

Le grandi potenze coinvolte nel conflitto in Siria continuano a difendere il proprio operato e le proprie alleanze e fedeltà storiche, la comunità internazionale prosegue nel suo colpevole mutismo aspettando non-si-sa-cosa.

Il programma di venerdì in cui tutti i cittadini sono invitati a partecipare:

ore 17.30 fermate la guerra contro i bambini!
Letture, poesie, testimonianze
presso Sala Eventi Spazio Comune
piazza Stradivari, 7 – Cremona.

ore 18.30 flash mob
con una candela per Aleppo, per la Siria
piazza Stradivari, Cremona.

Aderiscono alla Tavola della Pace di Cremona: ACLI Provinciali, Amici di Emmaus, ANPI Cremona, ARCI Cremona, Associazione Latinoamericana, Associazione dei Senegalesi di Cremona e provincia, CGIL, CISL, Comitato Casalasco per la Pace, Comitato Provinciale UISP, Coop.Soc. NONSOLONOI, Comitato Provinciale LIBERA, Donna senza Frontiere, Forum per la pace e il diritto dei popoli “Don Primo Mazzolari”, Forum Provinciale del Terzo Settore, Forum Territoriale del Terzo Settore di Cremona e del cremonese, Gruppo Articolo 32, Immigrati Cittadini, Lega di Cultura di Piadena, Movimento Federalista Europeo, Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani, Pax Christi, Raddhodiaspora- Italia, UIL.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *