Lonato del Garda (Brescia) – A 6 mesi i bimbi autistici solitamente non rispondono al sorriso degli altri e non esternano manifestazioni di gioia; a 9 mesi non si orientano a suoni e espressioni facciali, a 12 mesi non rispondono quando chiamati per nome, è spesso assente la lallazione o alcuni idiomi tipici dei bambini a quell’età, così come mancano gesti con valenza comunicativa, quali salutare, indicare o mostrare…

Un bimbo autistico vive nel suo mondo senza apparente comunicazione con chi gli sta attorno, un atteggiamento duro da sopportare per i genitori o i famigliari che, pur stando accanto al loro piccolo, hanno la sensazione di una distanza incolmabile.

L’Amministrazione comunale di Lonato del Garda ha accolto anche quest’anno l’invito dell’associazione Autismando e aderisce all’iniziativa “Light It Up Blue” come segno di attenzione e sensibilità nei confronti dell’autismo: sabato sera 2 aprile, dal crepuscolo in poi, il palazzo comunale in piazza Martiri della libertà sarà illuminato da una luce blu, come in altre città d’Italia.

Per il sesto anno, anche nel 2016, l’associazione Autismando è impegnata a proporre nel Bresciano un’iniziativa sulle problematiche dell’autismo nell’ambito della Giornata mondiale di sensibilizzazione sull’autismo, istituita nel 2007 dall’Onu e che si celebra il 2 aprile.

All’iniziativa “Light It Up Blue” hanno aderito numerose città del mondo scegliendo d’accendere una luce blu su uno o più edifici pubblici e monumenti; a livello nazionale è il caso di Roma, Trieste e altre grandi località. Lonato del Garda è tra queste.