Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Una giornata climaticamente opposta all’andata, mentre il campo invece ha riconfermato la sconfitta anche in forma più pesante rispetto a quell’altra.

Il primo tentativo è di Barberio al 2° minuto che da sinistra crossava al centro ma il pallone finiva a lato del 2° palo. Replicavano gli ospiti con un tiro di Chiari e un successivo calcio d’angolo. Dall’inizio era evidente una forza maggiore degli ospiti, spesso presenti nell’area rossoblù. Al 15° erano i locali a perdere una bella occasione davanti a Chiesa su pallone arrivato in area da una punizione da destra. Al 20° è Barberio con un tiro centrale a tentare di beffare il portiere ospite che blocca il pallone senza problemi. Al 22° è Zani a mandare il pallone a lato porta su pallone ricevuto da calcio d’angolo battuto da Rossetti, poi è Bonaglia a impegnare Chiesa con un a parata a terra. Al 30° sono gli ospiti a tentare l’ennesimo attacco a Dioli e questa volta è Valetti con un tiro diretto, da poco oltre metà campo, a mandare il pallone nell’angolo alto alla destra di Dioli. Dopo un tentativo di Baciu, che da punizione manda il pallone a lato del 2° palo, è Chiari in contropiede, al 36°, a consolidare il vantaggio sul 2 a 0.

Il secondo tempo inizia con i rossoblù non intenzionati a mollare. Prima è Zani a tentare di battere Chiesa che si salva in angolo. Lo batte invece Barberio con un colpo di testa su pallone ricevuto da quel calcio d’angolo. A questo punto i locali sembrano prendere più coraggio. Dopo un tiro di Barberio sopra la traversa, però sono ancora gli ospiti a raffreddare i rossoblù con un colpo di testa di Girelli G. che manda in rete il pallone ricevuto da calcio d’angolo battuto da Valetti.

Nonostante il risultato ormai a loro svantaggio i rossoblù non demordono, prima con Zani, tiro respinto dai difensori, poi con El Abbadi che mandare la sfera sopra la traversa e, nonostante il rischio di prendere anche la quarta rete, insistono con Fall che da punizione, manda la palla sopra la traversa, e con Barberio e Ferrari dal limite. L’incontro si chiude con l’ultimo tentativo di Tanganelli con pallone che sfiora la traversa della porta difesa dal bravo Dioli. Niente da obiettare ai rossoblù, il loro impegno è piaciuto e, nonostante la nebbia e il freddo, i corsari non hanno rinunciato a chiamarli dalla tribuna, ma alla fine ha prevalso la situazione climatica e l’esigenza di andare al caldo.

Con la rete del 3 a 1 Girelli G. raggiunge quota 100 in carriera. Con questa vittoria l’U.S. Robecco vola in vetta alla classifica.

Risultato finale: Pescarolo 1 – Robecco 3

G.S. Pescarolo: Dioli, Rossetti (39°s.t.Trezza), Bonaglia, Fall, Antonioli, Bosio (27°s.t. Nitto), Barberio, El Abbadi (38°s.t. Bonetti), Zani, Ferrari, Baciu.
Allenatore: Quintavalla.

U.S. Robecco: Chiesa, Ferrari (36°s.t. Tanganelli), Lucini, Barzi (27°s.t. Costa), Baiguerra, Guardiani, Chiari, Presti, Girelli G., Valetti (31°s.t. Pellini M.), Girelli E.
Allenatore: Grignani.

Arbitro: Ratti di Cremona