Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Una vittoria meritata, dicono i corsari rossoblù che hanno seguito i loro beniamini nella trasferta più lontana, in quel di Lodi. Un momento positivo dopo la bella vittoria, sabato 24 marzo della squadra Juniores contro l’Ariete.

Purtroppo ancora una volta sono le decisioni del direttore di gara a provocare la contestazione della tifoseria ospite, di fronte all’assegnazione di un rigore, al 2° minuto di gioco, alla squadra locale. La contestazione viene placata dal portiere rossoblù Dioli che risolve la situazione rispondendo con una bella parata al tiro di Fregoni.

La partita procede evidenziando una superiorità degli ospiti che però non riescono a concretizzare: al 15° è Ginelli a impegnare Crotti in una bella parata. Le occasioni migliori sono ad opera di Baciu. Al 10° del secondo tempo però, l’espulsione dello stesso crea nuovamente la contestazione dalla tifoseria rossoblù.

Preoccupazione e contestazione inevitabile. Con un uomo in meno, la tifoseria rossoblù teme che sarà difficile mantenere almeno il pareggio. Quando la partita sembrava destinata a concludersi a reti inviolate, al 91° è Rossetti, autore di una grande discesa nell’area locale, a passare un pallone al centro per Zani, che realizza la rete della vittoria.

Soddisfazione tra i corsari blù: un rigore e un espulsione non sono riusciti a fermare i loro beniamini in campo.

Risultato finale: Caselle Landi – Pescarolo: 0 – 1

Caselle Landi: Crotti, Xhepaj, Ligabue, Stefanoni, Fregoni, Donati, Carini (5° s.t. Molinelli), Tansini, Cremaschi (15° s.t. Colombo), Di Stefano. Allenatore Donati.

Pescarolo: Dioli, Bertoldi, Bomnaglia, Fall, Rossetti, Antonioli, Guarneri (25° s.t. Mouhati), Ginelli, Baciu, Ferrari, Villa (10° s.t. Zani). Allenatore Quintavalla.

Arbitro: Pugliese di Cremona

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *