Manerbio (Brescia) – Con l’arrivo dell’autunno i migliori teatri allestiscono i cartelloni della nuova stagione teatrale per dar modo agli spettatori di programmarsi il proprio tempo libero. Da ottobre a maggio decine e decine di rappresentazioni e di spettacoli per tutti i gusti, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Molto interessante la rassegna presentata dal Politeama di Manerbio per la stagione 2015-2016, il cartellone allestito, anche se contenuto, è di qualità, con grandi nomi: da Federico Buffa a Teresa Mannoni, da Igor Chierici alle Sorelle Marinetti e molti altro ancora.

Il cartellone allestito.

  • Martedì 3 novembre, ore 21.00 – TiEffe Teatro Milano presenta “Le Olimpiadi del 1936” di Federico Buffa, Emilio Russo, Paolo Frusca e Jvan Sica. Regia di Emilio Russo e Caterina Spadaro. Dopo lo straordinario successo televisivo del programma, Federico Buffa racconta Storie Mondiali. Partendo dalla narrazione di una delle edizioni più controverse dei Giochi Olimpici, viene narrata una storia di sport e di guerra. A Berlino nel ‘36 Hitler e Goebbels volevano trasformare le loro Olimpiadi nell’apoteosi della razza ariana e del “nuovo corso”. E invece …
  • Martedì 15 dicembre, ore 21.00 – P-Nuts presenta “Non ce ne importa niente” di Giorgio Bozzo, con le Sorelle Marinetti, ovvero Turbina Marinetti (Nicola Olivieri), Mercuria Marinetti (Andrea Allione), Scintilla Marinetti (Marco Lugli). Regia di Max Croci. La rappresentazione è una vera e propria pièce di teatro musicale che, all’insegna del divertimento e della leggerezza, compie un viaggio a ritroso verso gli anni Trenta .
  • Martedì 22 dicembre, ore 21.00 – Rappresentazione de “Annuncio di Maria” di Paul Claudel, con Matteo Bonanni, Alessandro Conte, Federica D’Angelo, Ksenija Martinovic, Paola Romanò e Antonio Rosti. Traduzione e adattamento di Fabrizio Sinisi. Regia di Paolo Bignamini.
  • Mercoledì 17 febbraio, ore 21.00 – Teresa Mannino in “Sono nata il Ventitrè“, nuovo lavoro teatrale della brava attrice siciliana. Pensa sempre a quello che dice e dice sempre quello che pensa: l’amore, la vita, il tradimento, gli uomini e le donne, la passione per la conoscenza e per la propria terra divertente …
  • Giovedì 10 marzo, ore 21.00 – Rappresentazione de “La Mandragola” di Niccolò Machiavelli, con Igor Chierici, Jurij Ferrini, Mattero Alì, Michele Schiano di Cola, Alessandra Frabetti, Angelo Maria e Cecilia Zingaro.
  • Mercoledì 6 aprile, ore 21.00 – Rappresentazione de “Comedians” di trevor Griffiths, con Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio, Claudia Penoni, Rossana Mola e Nicoletta Ramorino, Regia di Renato Sarti. La versione del 1985 per la regia di Gabriele Salvatores rese famosi alcuni artisti allora giovanissimi: Paolo Rossi, Claudio Bisio, Silvio Orlando, Antonio Catania, Bebo Storti, Gino e Michele. Le tematiche sono ancora (quasi) le stesse. Restare fedeli ai propri ideali o tradire gli insegnamenti ricevuti per ottenere successo e la forza dello sberleffo e della risata (uniche possibilità del teatro che vuol farsi metafora della vita?) per far emergere le lacerazioni e le contraddizioni della società e della vita.