Ferrara. Nell’ultimo fine settimana di novembre, il teatro Ferrara Off ospiterà due appuntamenti all’insegna del potere suggestivo delle immagini. Il grande maestro di teatro di figura Gigio Brunello torna a Ferrara Off, dopo la “Trilogia sulla città di Mestre” presentata tra gennaio e marzo del 2016, con lo spettacolo “La Grande Guerra del Sipario” che si inserisce sia nella programmazione di teatro ragazzi “Forme Animate e Animali”, sia in quella di prosa serale “Forme Umane”.

A differenza della “Trilogia” questa volta Gigio Brunello, con il sapiente aiuto drammaturgico e registico di Gyula Molnar, dopo un folgorante inizio a scena aperta, proseguirà lo spettacolo tra le tende del sipario della baracca, mostrando come vivono i burattini quando lo spettacolo finisce, immersi in una quotidianità quasi umana. Ma un giorno il sipario sparisce e inizia così la contesa tra burattini e peluche. Tramite il potente linguaggio del teatro di figura, Brunello saprà affascinare, sorprendere e far divertire grandi e piccini portandoli a riflettere sulla futilità dei conflitti e delle guerre.

“La Grande Guerra del Sipario” andrà in scena sabato 25 alle ore 16 per la pomeridiana dedicata ai bambini dai sei anni in su e alle ore 21 per la programmazione serale.

Domenica 26 alle ore 18, si concluderà la rassegna “Appuntamenti al Cinema”, collegata agli spettacoli di danza contemporanea – progetto ‘Focus Africa o delle identità negate’ – a cura del Teatro Comunale di Ferrara, con la proiezione del film, a ingresso libero, “Samba Traoré” di Idrissa Ouédraogo, una narrazione per immagini del conflitto tra città e villaggio in Africa.