Tempo di lettura: 2 minuti

Gattatico, Reggio Emilia. Sabato 7 gennaio, in occasione delle Celebrazioni per il 220° anniversario del Primo Tricolore a Reggio Emilia, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà in visita privata a Casa Cervi.

L’arrivo del Capo dello Stato è previsto per le ore 16 circa a Gattatico, dove svolgerà una breve visita dell’Istituto Cervi di circa 45 minuti, al termine della quale incontrerà gli eredi della famiglia Cervi e le rappresentanze dell’Istituto.bandiera-tricolore-italiana

Il Museo Cervi sarà chiuso al pubblico durante la visita; i cittadini che vorranno intervenire ad accogliere il Presidente, all’arrivo e alla partenza, potranno sostare nelle aree esterne al percorso appositamente designate per il pubblico.

L’Italia a Casa Cervi,

Il 7 gennaio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrerà la memoria della Resistenza nella casa dei sette fratelli Cervi.

Siamo coscienti e consapevoli del messaggio di speranza, umiltà e coraggio che viene da questo luogo così simbolico. È la casa della coesione familiare e sociale, luogo di lavoro e di fiducia nel cambiamento e nel progresso. alcide cervi

Il trattore e il mappamondo, come la ruota e l’alloro sulla nostra effige nazionale, sono simboli della Repubblica, memoria che vive oggi nell’impegno dei cittadini e delle istituzioni.

Contro la paura, gli egoismi, i muri la risposta migliore di fronte alle chiusure generate dal terrore è il grande esempio di responsabilità che questo luogo nella pianura reggiana racconta.

Alle ore 16, il popolo di Casa Cervi accoglierà il Presidente della Repubblica in visita privata. La cittadinanza è invitata a partecipare per dare il benvenuto insieme a noi al Capo dello Stato.

Albertina Soliani
Presidente Istituto Alcide Cervi

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *