Tempo di lettura: 1 minuto

Mantova – Veder scorrere la città dal Rio è un esperienza emozionante. L’acqua rispecchia l’immagine di muri, case, arcate e ponti che portano il segno di una storia lunga almeno 900 anni.

Era il 1190, quando Mantova, terra che Dante definìpantano, sanza cultura e d’abitanti nuda“, per intervento di Alberto Pitentino, ingegnere specializzato in opere idrauliche, vide trasformare l’invadenza delle acque in energia vitale e si specchiò, dal lago superiore a quello inferiore, nelle acque del Rio

E’ da allora che il Mincio attraversa la città, a ricordarle la sua caratteristica di città d’acqua, a testimoniarne la vitalità nel tempo, a mantenere la memoria di attività antiche, figlie dell’acqua: pescherie, beccherie, opifici, concerie, e ancora l’arte dei vasai, dei fornaciai, del purgo, della lana, il traffico delle merci, gli approdi.

Poi il tempo ha sviluppato, trasformato, rinnovato la città e le sue richieste: il dialogo con l’acqua e con il suo Rio si è quasi cancellato.

Eppure il Rio continua a scorrere, resta riferimento centrale nella storia della città, corre sotto il ponte di San Francesco, vive tra l’antico ponte di S.Silvestro e le pescherie, luoghi dove si possono ancora rintracciare i cambiamenti della città negli ultimi 150 anni.

E’ tempo di riallacciare un legame, di ritrovare, rispecchiare nel Rio, immagini d’acqua e di terre dimenticate e inedite con le Crociera dei quattro ponti, le visite guidate sul Rio e navigazione dalle Pescherie a Porto Catena.

Tutti gli appuntamenti sulla locandina informativa. 

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *