Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Un’interessante e simpatica iniziativa si è concretizzata nella mattinata di mercoledì 24 gennaio che ha visto come protagonisti il Sindaco e gli alunni della classe 5ª della locale scuola primaria.

Accompagnati dalle insegnanti Clara Olivo e Giusi Guerra i bambini, accolti dal sindaco di Pescarolo ed Uniti, Graziano Cominetti, si sono accomodati ai tavoli del Consiglio Comunale.

Il sindaco ha parlato dalla parte solitamente occupata dal pubblico che assiste alla seduta, facendo conoscere loro la sala consiglio e i posti che vengono occupati dagli eletti dai cittadini, secondo un determinato ordine: il sindaco, gli assessori, maggioranza e minoranza.

Dopo avere illustrato i simboli ufficiali, quali il gonfalone del comune e le tre bandiere (Italia, Europa e Regione), ha impegnato i bambini in una simulazione di Consiglio Comunale, facendo così conoscere che cosa comportava la sedia che occupavano. Piacevolmente sorpresi, i bambini si sono inaspettatamente  trovati facenti parte di un consiglio comunale con le relative cariche, e precisamente con le funzioni di: Sindaco Cristian Doninelli, Segretario Comunale Saverio Carotti, Assessore alla Cultura Corsini Tessa, all’Istruzione Melissa Benincasa, al Sociale Riccardo Zagni e Cristian Palmieri allo Sport, gli altri alunni divisi tra consiglieri di maggioranza e di minoranza.

Scelte le cariche il sindaco li ha poi coinvolti in un fac-simile di seduta consiliare che, aperto dal Sindaco Doninelli, e dopo l’appello fatto dal segretario comunale, doveva decidere, su richiesta dell’Assessore, per autorizzare lavori di tinteggiatura riguardanti una parte dell’edificio scolastico. I bambini sono stati così coinvolti nelle valutazioni riguardanti la situazione del bilancio, se la spesa era sostenibile, per passare poi alla scelta del colore, passaggi che hanno consentito loro di conoscere il sistema di votazione sui vari punti e la scelta definitiva, secondo il volere della maggioranza dei presenti.

Il sindaco ha chiuso l’incontro illustrando agli alunni, oltre ai simboli ufficiali dell’istituzione, anche tre importanti momenti della storia del nostro comune appesi alle pareti della sala e riguardanti precisamente: un quadro che raccoglie le foto e i nomi dei Caduti della Seconda Guerra Mondiale, ciò che resta di una pittura che rappresenta 3 gallinelle d’acqua proveniente dall’Oratorio della Madonna della Senigola, e infine un documento ufficiale che ricorda la venuta a Pescarolo di Mussolini per l’inaugurazione del monumento a Leonida Bissolati che fu rappresentante del collegio elettorale di Pescarolo a Roma.

Un’interessante lezione di educazione civica per la quale bambini e insegnanti hanno espresso un unanime grazie al sindaco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *