Brescia – Si trova in edicola. E’ disponibile in abbinamento con il quotidianoGiornale di Brescia”, diretto da Nunzia Vallini. Testo bilingue, con immagini a raffronto. Poco più di sessanta pagine per una trentina d’artisti, autori d’altrettante opere, complessivamente significative di un’esponenziale varietà di tecniche e di versatilità compositive.

A loro è stato affidato il compito di manifestare la propria ispirazione espressiva per la rappresentazione visiva della fiaba dal titolo “Il soave canto di Gertrude”, scritta dal prof. Giovanni Quaresmini e pubblicata dalla “Compagnia della Stampa”, in una co-edizione con la “Fondazione Civiltà Bresciana”.

Opera letteraria, pure premiata, insieme ad altre, nel concorso denominato “Paese da fiaba” a Padenghe sul Garda nel 2016, la pubblicazione è dedicata alla stimata figura di “mons. Antonio Fappani che magistralmente ha dato voce alla Storia Bresciana e alla ricchezza dell’animo umano”, come recitano le parole autentiche rivoltegli nel libro, contraddistinto, a sua volta, da una valenza di contenuti apprezzabili a tutte le età.

A tal proposito scrive, fra l’altro, Nunzia Vallini, direttore responsabile del “Giornale di Brescia”, nel risvolto di copertina, funzionale ad una utile traccia introduttiva: “(…) I livelli di lettura sono molteplici, sul piano relazionale, ma anche e soprattutto introspettivo. E’ la speranza che fagocita la disperazione. E’ il bene che sconfigge il male. Questa fiaba è un inno all’innocenza, all’armonia incondizionata, capace di ridare vita ad esistenze pietrificate. (…)”.

Trattasi, per spiegarla con Claudio Baroni, nel suo contributo apparso sul “Giornale di Brescia” del 16 dicembre 2018, ad annuncio del paio di mesi dedicati alla distribuzione del libro nelle edicole con il quotidiano stesso, di un “(…) racconto, avvincente come tutte le storie senza tempo e perciò sempre affascinanti. (…)”.

La fiaba reca anche la traduzione in inglese, a cura di Tito Aronica, sviluppando la propria trama inedita anche per il tramite dell’esposizione narrante, presente nell’accurato assortimento tematico interpretato da una composita gamma di artisti che arricchiscono il testo con un’intensa vena creativa: Pierangelo Arbosti, Enzo Archetti, Chiara Bolometti, Mara Cantoni, Michel Della Vedova, Oscar Di Prata (1910-2006), Nevio De Luca, Ornella De Rosa, Mario Emilio Ferrari, Roberto Formigoni, Ivan Garrini, Domenico Gabbia, Bruna Gelpi, Rifat Koray Gökan, Giusi Lazzari, Andrea Marchetti, Eugenio Mombelli, Loredana Mor, Mariarosa Mosca, Giulio Mottinelli, Simo Nygren, Paola Pezzotta, Camilla Quaresmini, Dario Romano, Romana Romeo, Cento Rossi, Giacinto Silistrini, Uber Luciano Gatti, Laura Zani, Tiziana Zini.

La pubblicazione reca il patrocinio dei Comuni di Travagliato, Padenghe sul Garda, Comezzano-Cizzago, delle Fondazioni Castello di Padernello e Pesciolino rosso, della Cooperativa “Il Vomere” ed è stata realizzata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia (ex Provveditorato agli Studi).