Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – Il passaggio dal classicismo al romanticismo, i rapporti fra popular music e musica “colta”, le origini e il repertorio dell’oboe, le Sinfonie di Beethoven, il viaggio di Mozart a Parma, dove il compositore incontrò la sua Regina della Notte. E ancora le opere di compositori novecenteschi, come Gyorgy Ligeti e Bruno Maderna. Sono solo alcuni dei temi toccati dalla settima edizione de “Il Suono svelato”, ciclo di guide all’ascolto a cura di docenti e allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma.

Nove gli appuntamenti che si terranno il martedì pomeriggio alle 18.00 nell’Auditorium del Carmine, dal 15 ottobre al 17 dicembre, tutti a ingresso libero e gratuito.

Le tematiche verranno esposte attraverso aneddoti, curiosità, racconti biografici, esempi musicali dal vivo, ascolti di incisioni, qualche volta mostrando anche immagini e video attinenti agli argomenti affrontati. In questo modo le composizioni musicali saranno smontate, spiegate e ricomposte da docenti e allievi del Conservatorio, dando la possibilità al pubblico di ascoltare la musica in modo più consapevole.

Il primo appuntamento si terrà martedì 15 ottobre alle 18.00: Giulio Giurato, pianista, docente di musica da camera e Coordinatore del Dipartimento di Musica d’Insieme del Conservatorio di Parma, terrà un incontro su. Attraverso l’analisi di musiche di Haydn, Mozart, Clementi e Beethoven, la guida all’ascolto illustrerà il passaggio dal Neo-Classicismo al Romanticismo, che ha prodotto “oggetti” di pregevole fattura.

La rassegna «Il Suono svelato» è inserita nelle attività di formazione permanente del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, coordinata dal prof. Pierluigi Puglisi. Questa si affianca a un ciclo di guide all’ascolto riservate alle scuole e alla stagione concertistica “I Concerti del Boito” (entrambi al via da gennaio 2020).

Il programma.

  • Martedì 15 ottobre 2019, ore 18.00
    Il pianoforte pre-romantico
    A cura di Giulio Giurato
  • Martedì 22 ottobre, ore 18.00
    La Linea Continua: i rapporti fra popular music e musica “colta”
    A cura di Riccardo Sasso e Luca Tiberini
  • Martedì 29 ottobre, ore 18.00
    L’oboe dal ‘700 a Bruno Maderna
    A cura di Luigi Abbate con Orfeo Manfredi
  • Martedì 12 novembre, ore 18.00
    Musica colta e Musica popolare nella Francia del primo ‘900
    A cura di Enrico Contini e Giorgio Dellarole
    con Francesco Melani, Lucia Consigli, classi di pop e jazz del Conservatorio “Boito”
  • Martedì 19 novembre 2019, ore 18.00
    Le Sinfonie di Beethoven: un percorso musicale verso la conoscenza
    A cura di Emilio Ghezzi e Stefano Beretta
  • Martedì 26 novembre, ore 18.00
    Maderna eclettico
    A cura di Leonardo Bartali e Carla Rebora
    con studenti del Conservatorio “Boito”
  • Martedì 3 dicembre, ore 18.00
    Alla scoperta di Musica Ricercata di György Ligeti
    A cura di Mariangela Vacatello
  • Martedì 10 dicembre, ore 18.00
    … Cento in Francia, in Turchia novantuna … Il viaggio in Europa di Don Giovanni
    A cura di Riccardo Mascia
    con studenti del Conservatorio “Boito”
  • Martedì 17 dicembre, ore 18.00
    Mozart incontra a Parma la “Regina della notte”
    A cura di Gabriele Mendolicchio
    con studenti del Conservatorio “Boito”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *