Grazie al Tax Credit Turismo è possibile finanziare gli investimenti sostenuti nel 2018 per la ristrutturazione e la riqualificazione degli alberghi. E’ prevista la concessione di un credito di imposta nella misura del 65% dei costi ammissibili con un importo massimo di 200 mila euro.

Il beneficio spetta alle imprese alberghiere e agli agriturismi, esistenti alla data del 1° gennaio 2012.

Gli interventi possono riguardare l’ammodernamento delle strutture, la realizzazione di interventi di efficienza energetica e di riqualificazione antisismica, l’acquisto di mobili e arredi.

Le richieste vanno presentate nel mese di febbraio 2019.

L’assegnazione delle risorse avverrà secondo l’ordine cronologico di presentazione. Negli ultimi 4 anni il Tax Credit ha generato investimenti per oltre 1,4 miliardi di euro, di cui il 33,3% dedicato all’acquisto di arredi e complementi.