Tempo di lettura: 3 minuti

In occasione della Festa dell’Europa, che si celebra il 9 maggio, il Touring Club Italiano rinnova l’iniziativa “Aperti per Voi, aperti all’Europa”, dal 12 al 20 maggio con iniziative ed eventi in tutta Italia.

A Brescia, Cremona, Crema, Mantova, Parma, solo per citare il territorio. Il Touring Club Italiano con Aperti all’Europa propone un palinsesto di centinaia di iniziative in tutta Italia lungo tutto un  anno, organizzate in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che vedrà il suo momento principale dal 12 al 20 maggio quando sarà possibile accedere ad oltre 60 eventi culturali, in 30 città. In questo ampio palinsesto si possono citare i reading dedicati alle Monument Women all’Antiquarium Alda Levi di Milano, i concerti di musica sacra nella chiesa di S. M. Maddalena e nella basilica di S. Barbara, dove sarà visitabile l’organo Antegnati.

Con l’iniziativa il Touring aderisce all’iniziativa del Parlamento europeo e il Consiglio dell’Unione europea di istituire per il 2018 l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Sono 8.000 in Europa e più di 600 in Italia gli eventi che già rendono vivo l’Anno europeo, coprendo tutti i settori della creatività e della cultura e le aree collegate, dalla ricerca all’economia, al turismo, alla salute, fino alla coesione sociale.Il Touring Club è una presenza preziosa e significativa del mosaico, oltre il 70% dei cittadini europei considera il patrimonio culturale in grado di migliorare la qualità della propria vita, mentre l´80% vi riconosce un ruolo centrale non solo a livello personale, ma anche per la comunità locale, il proprio Paese e l´Unione europea nel suo insieme. Grazie ad attività come quelle promosse dal Touring Club, i cittadini possono inoltre partecipare attivamente alla gestione e alla tutela del patrimonio culturale. Questo significa, da una parte stimolarli attivamente alla scoperta del patrimonio, e dall´altra stimolare una compiuta messa in condivisione dei beni europei, come auspicato dalla Convenzione di Faro.“Con Aperti per Voi, Aperti all’Europa  vogliamo invitare tutti i cittadini  europei – afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano – a scoprire una significativa parte del patrimonio storico e artistico del nostro Paese e le radici della cultura europea che ci accomuna tutti e che qui in Italia ha la sua massima espressione. Voglio ringraziare, come sempre, i nostri Volontari che in questa occasione faranno accoglienza anche in lingua inglese, perché è grazie a loro, alla loro disponibilità e al loro impegno che tutto questo è reso possibile.”

Aperti all’Europa è il frutto dell’esperienza ultradecennale dell’iniziativa “Aperti per Voi” e dei Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale per accogliere visitatori nei siti d’arte altrimenti inaccessibili al pubblico o aperti con forti limitazioni di orario. Dal 2005 ad oggi tanti i successi: oltre 2100 i Volontari attivi oggi in tutta Italia, 72 i luoghi aperti in 29 città italiane in 12 regioni e più di 12 milioni i visitatori accolti.

In occasione di Aperti all’Europa e dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale per chi non è ancora socio il Touring Club Italiano propone una quota speciale di 39 euro a chi sceglie di aderire per la prima volta alla Associazione.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *