Tempo di lettura: 2 minuti

Ragazzola di Roccabianca (Parma) – Sabato 2 dicembre alle ore 21.15 presso il Teatro di Ragazzola, la compagnia teatrale Scena Verticale presenta il nuovo spettacolo “Il vangelo secondo Antonio“, scritto e diretto da Dario De Luca, con Matilde Piana, Dario De Luca e Davide Fasano, musiche originali di Gianfranco De Franco. Lo spettacolo ha già ricevuto numerosi premi, tra i quali ricordiamo: premio miglior regia per il Teatro e la Drammaturgia Tragos 2017, premio Fersen alla Drammaturgia 2017.

Don Antonio, parroco di una piccola comunità, estremamente attivo verso i più bisognosi, fino all’ultima emergenza dell’ennesimo sbarco di immigrati da accogliere e sistemare dignitosamente, viene colpito dal morbo di Alzheimer. Innocue, prima, e poi inquietanti dimenticanze, fanno pensare che qualcosa non vada, finché la diagnosi non diventa certa.

A badare a lui, già da una vita, è Dina (diminutivo di Ricordina), la sorella-perpetua. Per nulla spaventata dal lungo elenco di accorgimenti da prendere per evitare che col passare del tempo il fratello diventi un pericolo per sé e per gli altri, Dina sceglie cristianamente di farsi carico di questa croce, coadiuvata dal giovane sacerdote inviato dal vescovo, assistente sodale al suo parroco ma anche pronto a prenderne il posto quando la demenza avanza. Con naturalezza lo spettacolo rappresenta la discesa inesorabile del parroco verso uno stato di guscio quasi vuoto e, di riflesso e con grande efficacia, la sofferenza di chi gli sta più vicino nel vedere una mente cancellarsi a poco a poco e nell’assistere a una lunga – e per questo tanto più penosa – morte.

Il vangelo secondo Antonio di Dario De Luca risuona ancora di lunghi e commossi applausi davanti ad un pubblico rapito. Un testo forte e diretto, di ironica amarezza, raffinata originalità e una superba regia, efficace soprattutto nel rendere la potenza evocativa e poetica delle immagini. Impeccabile e intenso.” (Simona Negrelli, tempodilettura.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *