Tempo di lettura: 3 minuti

Il viaggio di Wolfgang Goethe, a piedi, a 68 anni, prima donna al mondo, “per portare in Europa l’Italia centrale colpita dal sisma e la sua bellezza. Perché il modo migliore per aiutare le persone di questi borghi è tornare”.

Lei si chiama Vienna Cammarota, è coordinatrice delle Guide Ambientali Escursionistiche Aigae della Campania ed è la Guida che nel 2016 partì a piedi dal Geoparco nazionale del Cilento, per raggiungere il Golfo di Manfredonia in Puglia e descrivere la trasformazione dei borghi dell’Irpinia rasi al suolo dal terremoto del 1980.

Adesso Vienna seguirà le orme di Goethe portando con sé “le foto di come erano Amatrice, Accumoli, della bellezza di Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo e le mostrerò alla gente che incontrerò in tutti i borghi che attraverserò. Descriverò i mutamenti degli antichi sentieri del Gran Tour, dei paesaggi e del tessuto sociale. In questo momento sto facendo trekking notturno nei boschi dell’Appennino per abituarmi a temperature e contesto ambientale. Mangerò parmigiano, frutta secca e leggerò il libro di Goethe”.

L’impresa parte il 28 agosto.

Vienna Cammarota: il suo viaggio a piedi partirà il 28 agosto
Vienna Cammarota: il suo viaggio a piedi partirà il 28 agosto

“Il 25 agosto – spiega la Guida – lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, nella Repubblica Ceka, da dove il 28 partirò a piedi per ripercorrere, 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786.

Il viaggio di Goethe ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del Bel Paese. Voglio riscrivere i paesaggi con i loro mutamenti, le culture, i borghi, i miglioramenti o peggioramenti.

Con me, questa volta porterò uno zaino leggero. senza usare mezzi di alcun tipo e senza Gps ma solo con una cartina dei luoghi”.

Vienna Cammarota attraverserà Monaco, Innsbruck, le Alpi bavaresi, austriache e italiane fino al sud dell’Italia affrontando, lungo il percorso, la montagna in alta quota, boschi, foreste, strade veloci, pioggia, caldo e freddo.

“Quando sono sola in natura, parlo con l’ambiente in cui mi trovo, lo vivo, ci sono – spiega la guida -, ma soprattutto gli parlo. L’ambiente però è natura ma allo stesso tempo borghi e persone.

Io voglio incontrare la natura e le persone, metterle insieme, farle dialogare. Il mio obiettivo è quello di descrivere i paesaggi ma anche il tessuto sociale di questi popoli. Lo farò sul mio diario, lo farò sui social. Ho già attraversato il Tibet tutto a piedi ma per la prima volta seguirò Goethe e lo farò in compagnia del suo libro”.

“Dirò alle persone – sottolinea Cammarota – che il miglior modo di aiutare le popolazioni dell’Italia Centrale è quello di ritornare a vedere questi posti bellissimi e ancora pieni di arte e cultura. Mostrerò loro ciò che oggi c’è e non è poco.

Farò a piedi il Viaggio di Goethe per rimettere al centro l’Uomo con le sue relazioni umane, portando con me Amatrice, Accumoli e tutti i borghi devastati ma soprattutto tutte quelle persone che non sono più con noi. Per questo motivo chiuderò in Abruzzo, dove arriverò il 28 ottobre, esattamente 9 mesi dopo Rigopiano”.

“Quello che fa Vienna è meraviglioso – commenta il vice presidente Aigae, Filippo Camerlenghi –, al centro delle sue imprese c’è la necessità di dare la giusta importanza al camminare, al fatto che camminando si attraversano territori diversi, caratterizzati da storia, natura, tradizioni e l’obiettivo è proprio questo: riportare l’attenzione sul valore che ha muoversi a piedi per riscoprire e valorizzare il nostro territorio.

La guida ambientale professionista è colui che accompagna in natura le persone raccontando e illustrando gli aspetti naturali del territorio. In questo caso Vienna non ha persone da accompagnare, ma territori e storie da cogliere e poi raccontare”.

CONDIVIDI
Redattore Sociale
Il Network di Redattore sociale raggruppa diverse iniziative di informazione, documentazione e formazione sui temi sociali. A promuoverle è la Comunità di Capodarco di Fermo, dal 1966 una delle organizzazioni italiane più attive nell’intervento a favore di persone in difficoltà e oggi diffusa in varie regioni. Motore di questa rete è la redazione dell’Agenzia giornalistica quotidiana Redattore sociale, nata nel febbraio 2001 ed oggi attiva su un portale web riservato agli abbonati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *