Mi scrive Ila 80, età non dichiarata, femmina, mano destra

grafo_ila80

Il fatto di leggere il testo di Guccini, mi riporta ai gioiosi anni della mia gioventù… Ringrazio Ila 80, che mi ha dato questa gioia. Se “80” è l’anno di nascita, mi fa altrettanto piacere vedere che il mio cantautore preferito è ancora in auge, dopo tanti anni, presso i giovani.

Dalla scrittura, Ila 80 rivela di essere molto desiderosa di amicalità e di comprensione…anche perché, da parte sua, la capacità di capire gli altri è presente ed attiva. C’è una forte bontà di base, in questa grafia che dice anche quanto a Ila non importino né ceto sociale, né condizioni economiche di chi ama. Se ama, nulla di quanto è materialistico le importa.

Vive l’amore con estremo coinvolgimento, con tutta se stessa. Ha tutti i Segni grafici che indicano romanticismo e passionalità. Per “Passionalità “, in linguaggio grafologico, si intende la “Capacità di vivere intensamente, con tutte le proprie emozioni, gli accadimenti”. In parole povere, c’è la capacità di “buttarsi” nei fatti della vita, intellettivi o affettivi che siano.

Ma (solito “ma” che restringe la capacità ) c’è qualcosa che, fino ad ora, ha trattenuto Ila: l’orgoglio, che fa sì che la personalità riesca a trattenere i propri impulsi, quando non vuole essere in balìa di qualcuno. Possono essere state esperienze personalmente vissute, ma anche solo viste nell’ habitat e vissute di riflesso.

Ila esige chiarezza nella comunicazione reciproca, ma non ama parlare di sé, a livello profondo; preferisce glissare sugli argomenti che riguardano il proprio Io vero, pur sapendo benissimo ascoltare e dare consigli con buon senso ed aderenza alla realtà. Non è sempre gioiosa. Ma non è una caratteristica personale, insita in lei, è acquisita.

La sua “non-gioia” deriva da più fattori:

  1. dal fatto che si stanca con molta facilità, perché dà troppo, si impegna troppo intensamente
  2. dal desiderio di perfezionismo che la porta a cercare sempre nuove certezze in ciò che vuole fare
  3. dalla situazione di coloro che le stanno intorno: ILA è capace di entrare in sintonia con gli altri e, se gli altri sono tristi, può divenire triste anche lei, per empatia. Vero è, però, che sa apprezzare alcune gioie della vita.

Riesce ad essere al centro dell’attenzione, ma a volte non se ne accorge neppure, così come non distingue tra amicizie solide ed amicizie superficiali. Per Lei il termine “Amicizia” ha un valore pregnante…se, a volte, è sospettosa, lo è a ragion veduta.

Nella grafia, inoltre è presente una combinazione di Segni, piuttosto rara:

  • capacità di riconoscere la bellezza, di apprezzarla, di desiderarla
  • carenza di autocritica e di voglia di cambiamento sostanziale
  • ricerca di sicurezza.

Una curiosità che insorge mi fa porre questa domanda: Ila è bella, esteticamente parlando? Se lo è, perché non è contenta??? Perchè ha “fame” di ulteriore bellezza confermata dall’ habitat? Avrei potuto avere risposta, se ILA mi avesse inviato, oltre allo scritto canonico, qualche rigo vergato in precedenza, magari di fretta, qualche appunto, una lista della spesa….

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.